Una campagna benemerita

Posted on in Politica e lingue 15 vedi

Ecco spiegato perché è benemerita la campagna dell’Era “Far imparare una lingua anche agli inglesi” (anche se non con insegnamento fin dalla prima elementare e, soprattutto, senza possibilità di scegliersi la lingua straniera da imparare):

Imparare una lingua straniera stimola la mente

Già a partire dalle prime classi viene prescritto l’insegnamento di almeno una lingua straniera, oltre a quello della lingua-madre. Il provvedimento didattico che sta per essere praticamente attuato nelle scuole italiane è senza dubbio saggio e utile. Lo dimostra uno studio condotto nella York University, in Canada, dal quale emerge che la conoscenza di almeno due lingue aiuta il cervello dei ragazzi a svilupparsi meglio. Gli esperti hanno potuto osservare – su migliaia di casi – che i ragazzi “bilingui” ottenevano inaspettatamente punteggi migliori e superavano con maggiore facilità i test di intelligenza rispetto ai loro coetanei che parlavano, invece, una sola lingua. I “bilingui” risultano comunque più pronti, più reattivi, più veloci dei compagni. E il vantaggio dura per tutta la vita. La ricerca svolta su un campione di persone anziane ha infatti confermato che sapere parlare più lingue mantiene il cervello più “elastico”, e ciò gioverebbe anche alla buona salute generale di tutto l’organismo.

(Da Grazia n. 21, maggio-2005).

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.