Un difensore delle lingue minoritarie

Posted on in Politica e lingue 13 vedi

Lafont, il difensore delle lingue minori

Robert Lafont – morto a Firenze il 24 giugno all’età di ottantasei anni – sarà ricordato a Nîmes il 26 e il 27 settembre con un convegno sul suo pensiero storico-politico. Professore emerito nell’Università di Montpellier e uno dei più famosi scrittori in lingua occitana del Novecento, Lafont era molto legato all’Italia, dove viveva a Firenze con la moglie Fausta Garavini, celebre studiosa di Montaigne e lei stessa scrittrice. Nel 1945 ha fondato l’Institut d’Etudes Occitanes e i suoi numerosi lavori sulla cultura d’oc, in parte pubblicati da Gallimard, sono un punto di riferimento importante in Europa per le battaglie a difesa delle lingue minoritarie. Al suo lavoro di linguista e al suo impegno civile, si affianca soprattutto la sua notevole attività letteraria, con romanzi, raccolte di poesie e testi teatrali.

(Dal Corriere della Sera, 6/7/2009).

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.