Un altro Commissario dalle idee ridicole sul Multilinguismo.

Posted on in L'ERA comunica 23 vedi

Un altro Commissario dalle idee ridicole sul Multilinguismo.
 
Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario di Democrazia linguistica.
 
Le Agenzie ieri hanno battuto una dichiarazione del neo Commissario europeo al Multilinguismo Leonard Orban
secondo cui “E´ politicamente inaccettabile chiedere ai cittadini dell´Unione europea di parlare in una sola lingua, che sia l´inglese o l´esperanto”.
Il parallelo tra una lingua colonizzante e glottofoga come l’inglese e una che possiamo considerare comune e federante nonché di salvaguardia delle altre lingue, come l’esperanto, appare quantomeno azzardato se non da incompetente.
Se si aggiunge poi il fatto che l’inglese è insegnato in tutti gli stati europei, e’ obbligatorio come prima lingua in molti di essi, viene promosso dalla Gran Bretagna con fondi al British Council che nel 2005 sono arrivati a 750 milioni di euro, mentre l’esperanto lo si insegna solo in Ungheria e non ha dietro nessuna nazione o stato, tale parallelismo suona addirittura ridicolo.
[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.