UE: PMI, IGNORANZA LINGUE E’ GROSSO OSTACOLO A EXPORT

Posted on in Politica e lingue 12 vedi

UE: PMI, IGNORANZA LINGUE E' GROSSO OSTACOLO A EXPORT


(AGI) – Roma, 23 feb. – Il multilinguismo stimola la competitivita' europea: secondo uno studio fatto per conto della Commissione europea dal Cilt, il Centro nazionale britannico per le lingue, ogni anno migliaia di imprese perdono opportunita' commerciali e contratti a causa della carenza di competenze linguistiche. La conclusione a cui giunge lo studio, realizzato nel 2006 e pubblicato oggi, e' che le piccole imprese europee avrebbero enormi possibilita' di accrescere le loro esportazioni se investissero maggiormente nelle lingue e definissero strategie linguistiche coerenti. Recenti ricerche dimostrano che le imprese capaci di rafforzare le loro competenze linguistiche sono in grado di sfruttare meglio le opportunita' commerciali offerte dal mercato interno dell'UE che, con quasi mezzo miliardo di persone, e' il piu' importante al mondo. “Investire in competenze linguistiche non e' uno sgradito costo da sostenere per svolgere un'attivita' commerciale, ma semmai e' un modo per accrescere enormemente le opportunita' commerciali delle imprese”, ha dichiarato il commissario europeo per il multilinguismo Leonard Orban. “E' mia intenzione porre il multilinguismo al centro della strategia di Lisbona per la crescita e l'occupazione”.
[addsig]



1 Commenti

E.R.A.
E.R.A.

<DIV id=RTEmultiCSSID style="POSITION:Relative; FONT-FAMILY:Arial"><H3 minmax_bound="true">UE: PMI, IGNORANZA LINGUE E' GROSSO OSTACOLO A EXPORT </H3><BR minmax_bound="true">(AGI) - Roma, 23 feb. - Il multilinguismo stimola la competitivita' europea: secondo uno studio fatto per conto della Commissione europea dal Cilt, il Centro nazionale britannico per le lingue, ogni anno migliaia di imprese perdono opportunita' commerciali e contratti a causa della carenza di competenze linguistiche. La conclusione a cui giunge lo studio, realizzato nel 2006 e pubblicato oggi, e' che le piccole imprese europee avrebbero enormi possibilita' di accrescere le loro esportazioni se investissero maggiormente nelle lingue e definissero strategie linguistiche coerenti. Recenti ricerche dimostrano che le imprese capaci di rafforzare le loro competenze linguistiche sono in grado di sfruttare meglio le opportunita' commerciali offerte dal mercato interno dell'UE che, con quasi mezzo miliardo di persone, e' il piu' importante al mondo. "Investire in competenze linguistiche non e' uno sgradito costo da sostenere per svolgere un'attivita' commerciale, ma semmai e' un modo per accrescere enormemente le opportunita' commerciali delle imprese", ha dichiarato il commissario europeo per il multilinguismo Leonard Orban. "E' mia intenzione porre il multilinguismo al centro della strategia di Lisbona per la crescita e l'occupazione".<BR minmax_bound="true"></DIV>[addsig]

You need or account to post comment.