Ue, inglese per non vedenti: Le vie della colonizzazione sono infinite

Posted on in L'ERA comunica 1 vedi

COMUNICATO STAMPA
Ue, inglese per non vedenti, Pagano (Radicali/ERA): “Le vie della colonizzazione sono infinite”
Dichiarazione di Giorgio Pagano – Radicali/ERA

“Il progetto Ellvis per insegnare l’inglese ai non vedenti dimostra una sola cosa: le vie della colonizzazione sono infinite”, ha dichiarato Giorgio Pagano, Segretario dell’Associazione radicale “Esperanto”.

“Il sistema tecnologicamente avanzato per insegnare l’inglese ai nonvedenti è finanziato dall’UE, che continua a spendere ingenti risorse per stabilire una disuguaglianza linguistica sempre maggiore e contraria ai Trattati. Perché non usare gli stessi mezzi per aiutare i non vedenti europei ad apprendere la propria lingua, anziché quella della Gran Bretagna?”, ha aggiunto Pagano.

“I non vedenti sono l’ultima frontiera di un immenso mercato in continua espansione, ai danni delle lingue madri e delle culture nazionali. Apparentemente, si tratta di un’iniziativa nobile, ma qui le pari opportunità sono al servizio di quelle dispari. Abbiamo bisogno di democrazia linguistica nell’Unione europea: il governo italiano si faccia promotore del federalismo linguistico europeo. L’Esperanto è la sola risposta per porre fine alle discriminazioni inaccettabili su base linguistica fra i cittadini europei”.

Roma, 22 marzo 2011




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.