Corte UE, Trilinguismo discriminatorio. Ora lingua federale per tutti.

Posted on in L'ERA comunica 28 vedi

Italia e Spagna vincono in EU contro la discriminazione anglo-franco-tedesca: è ora della lingua federale.

Italia e Spagna hanno vinto il ricorso contro l’UE: gli eurogiudici hanno sancito che i concorsi nelle tre lingue di lavoro dell’UE, inglese francese e tedesco, sono discriminatori.

Il Tribunale comunitario ha richiamato lo storico Regolamento n.1 dell’Ue, che stabilisce il regime linguistico della comunità europea garantendo pari dignità e trattamento a tutte le 24 lingue ufficiali dei 28 Paesi membri, sancendo l’illegittimità anche del sistema escogitato dalla Commissione dopo la sentenza della Corte del novembre 2013 d’aggiungere, a tutti i bandi, una motivazione stereotipata che indicava nell’inglese, francese, tedesco, le uniche lingue idonee ad assicurare l’efficienza degli uffici dell’Unione. 

Italia e Spagna hanno contestato ancora una volta la Commissione che si ostina ad imporre l’anglo-franco-tedesco al resto d’Europa. Peraltro anche con pratiche che somigliano più a quelle di nostrani “furbetti del quartierino” che non di una istituzione europea ma, dopo il caso Volkswagen, nulla più stupisce.

La Corte ha sentenziato che la pratica trilinguista è discriminatoria in quanto i cittadini europei dovrebbero avere il diritto di rivolgersi alle istituzioni comunitarie utilizzando una qualunque delle lingue ufficiali, e di ricevere risposte nella stessa lingua. La limitazione alle tre lingue per le procedure di concorso conferisce un notevole vantaggio a tutti i candidati che le conoscono meglio, pur non essendo necessariamente più preparati di altri.

Questo suona anche come avvertimento per coloro che da anni anche in Italia vogliono imporre persino l’anglomonolinguismo. Suona ancor più chiaro ora che, per la legge e il diritto europeo, non c’è spazio per le colonizzazioni surrettizie né trilinguiste né anglomonolinguiste e che la via per la comunicazione senza discriminazioni è quella della lingua federale.

In allegato i testi del ricorso e della sentenza. 

Ricorso
Sentenza




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.