Tremonti, promessa mantenuta Per il 5 per mille 300 milioni in più

Posted on in Politica e lingue 4 vedi

Avvenire, pag. 10
Tremonti, promessa mantenuta Per il 5 per mille 300 milioni in più

DA ROMA EUGENIO FATIGANTE
I soldi per reintegrare il 5 per mille «ci sono». La conferma ufficiale è giunta direttamente da Giulio Tremonti, nell`incontro avuto al Tesoro con la stampa per lo scambio degli auguri. «E Natale, c`è una buona notizia», ha detto il ministro dell`Economia accogliendo i giornalisti. Sale e ritorna quindi a 400 milioni di euro (cioè la stessa dote di quest`anno) lo stanziamento a favore dello strumento che destina, nei limiti stabiliti appunto dal governo, questa quota delle tasse degli italiani a favore del volontariato e del non profit e che la Legge di stabilità aveva invece tagliato, fra molte polemiche, ad appena 100 milioni. L`adeguamento delle risorse avverrà con il decreto
"mille-proroghe" che sarà approvato stamani dal Consiglio dei ministri. Tremonti ha mantenuto così la promessa di non abbandonare la sua creatura: il meccanismo del 5 per mille è infatti una sua idea di quando era al governo nel 2005.1 300 milioni trovati non sarebbero fondi aggiuntivi, ma soldi che verrebbero spostati da altre voci di spesa. Sul tema è intervenuto anche il ministro del Welfare: per Maurizio Sacconi l`annuncio di Tremonti «conferma la fiducia del governo» nel 5 per mille, attorno al quale sarebbe però «opportuno selezionare ancor più» gli interventi. Altro piatto forte del "mille-proroghe" sarà la riconferma per 2 anni dei limiti agli incroci fra quotidiani e tv, previsti dalla "legge Gasparri" del 2004. Ci sarà poi un anno in più per l`intamoenia allargata per i medici negli ospedali pubblici, mentre slittano di 4 anni il limite per gli azionisti delle banche popolari per cedere quote superiori allo 0,50% e di un anno la soppressione degli Ato, gli ambiti territoriali per la gestione di acqua e altri servizi. I commercianti avranno più tempo per smaltire le buste di plastica fuorilegge dal 2011 e l`avvio della prova pratica di guida per i motorini passa al 1° ottobre 2011.

7 RADIO RADICALE: TROVATI 10 MILIONI
I l decreto "mille-proroghe", fra le altre cose, rinnova fino al 2012 la convenzione con
Radio radicale per la trasmissione dei lavori parlamentari. La spesa prevista è di 10 milioni e 200mila euro. II rinnovo di questa convenzione (per quanto di importo minore) ha trovato così meno ostacoli rispetto al tormentato iter del 5 per mille. E potrebbe rendere più difficile per il governo giustificare ulteriori tagli a
giornali e tv. Nella lettera di fine novembre che Tremonti aveva inviato al "Fatto quotidiano" per annunciare «il suo voto» per reintegrare i fondi tolti al non profit, il ministro aveva accusato il Parlamento di averli dirottati verso «giornali e tv private». Tremonti non ha indicato ieri dove saranno presi i 300 milioni, ma scherzando ha detto «magari li togliamo all`editoria».

I nuovi fondi nel "mille-proroghe" varato oggi. «E una buona notizia», annuncia il ministro No a incroci stampa-tv per altri 2 anni

[ TREMONTI, PROMESSA MANTENUTA PER IL 5 PER MILLE 300 MILIONI IN PIU’ ]
[.]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.