Tornatore e il dialetto barrioto

Posted on in Politica e lingue 12 vedi

Tornatore

Questione dialetto per “Baarìa”

Un siciliano italianizzato (o un italiano sporcato di siciliano) per “Baarìa”: Giuseppe Tornatore sta lavorando intensamente al doppiaggio del film con cui si aprirà la 66 esima Mostra del cinema di Venezia il 2 settembre. Il film corale, con la musica di Ennio Morricone, è stato girato in dialetto barrioto, praticamente incomprensibile: a Venezia verrà presentato nella versione più comprensibile del dialetto siciliano appena accennato, mentre sugli schermi dal 25 settembre circolerà una copia in barrioto in quelle sale di grandi città che già ospitano film in lingua originale. In Sicilia Medusa lo distribuirà nella versione originale, 150 minuti. All’estero andrà la versione in dialetto, con sottotitoli.

(Da La Nazione, 1/8/2009).

[addsig]




3 Commenti

Daniela Giglioli
Daniela Giglioli

Tornatore<br /><br />
<br /><br />
Questione dialetto per “Baarìa”<br /><br />
<br /><br />
<br /><br />
Un siciliano italianizzato (o un italiano sporcato di siciliano) per “Baarìa”: Giuseppe Tornatore sta lavorando intensamente al doppiaggio del film con cui si aprirà la 66 esima Mostra del cinema di Venezia il 2 settembre. Il film corale, con la musica di Ennio Morricone, è stato girato in dialetto barrioto, praticamente incomprensibile: a Venezia verrà presentato nella versione più comprensibile del dialetto siciliano appena accennato, mentre sugli schermi dal 25 settembre circolerà una copia in barrioto in quelle sale di grandi città che già ospitano film in lingua originale. In Sicilia Medusa lo distribuirà nella versione originale, 150 minuti. All’estero andrà la versione in dialetto, con sottotitoli.<br /><br />
(Da La Nazione, 1/8/2009).<br /><br />
[addsig]

Daniela Giglioli
Daniela Giglioli

Tornatore<br /><br />
<br /><br />
Questione dialetto per “Baarìa”<br /><br />
<br /><br />
<br /><br />
Un siciliano italianizzato (o un italiano sporcato di siciliano) per “Baarìa”: Giuseppe Tornatore sta lavorando intensamente al doppiaggio del film con cui si aprirà la 66 esima Mostra del cinema di Venezia il 2 settembre. Il film corale, con la musica di Ennio Morricone, è stato girato in dialetto barrioto, praticamente incomprensibile: a Venezia verrà presentato nella versione più comprensibile del dialetto siciliano appena accennato, mentre sugli schermi dal 25 settembre circolerà una copia in barrioto in quelle sale di grandi città che già ospitano film in lingua originale. In Sicilia Medusa lo distribuirà nella versione originale, 150 minuti. All’estero andrà la versione in dialetto, con sottotitoli.<br /><br />
(Da La Nazione, 1/8/2009).<br /><br />
[addsig]

Daniela Giglioli
Daniela Giglioli

Tornatore<br /><br />
<br /><br />
Questione dialetto per “Baarìa”<br /><br />
<br /><br />
<br /><br />
Un siciliano italianizzato (o un italiano sporcato di siciliano) per “Baarìa”: Giuseppe Tornatore sta lavorando intensamente al doppiaggio del film con cui si aprirà la 66 esima Mostra del cinema di Venezia il 2 settembre. Il film corale, con la musica di Ennio Morricone, è stato girato in dialetto barrioto, praticamente incomprensibile: a Venezia verrà presentato nella versione più comprensibile del dialetto siciliano appena accennato, mentre sugli schermi dal 25 settembre circolerà una copia in barrioto in quelle sale di grandi città che già ospitano film in lingua originale. In Sicilia Medusa lo distribuirà nella versione originale, 150 minuti. All’estero andrà la versione in dialetto, con sottotitoli.<br /><br />
(Da La Nazione, 1/8/2009).<br /><br />
[addsig]

You need or account to post comment.