Svizzera – L’inglese non deve avere la priorità: è l’opinione dei rappresentanti cantonali degli insegnanti.

Posted on in Politica e lingue 6 vedi

“Prima le lingue nazionali”.

L’inglese non deve avere la priorità: è l’opinione dei rappresentanti cantonali degli insegnanti.

L’insegnamento di una seconda lingua nazionale prima dell’inglese è stato approvato mercoledì a larga maggioranza dai rappresentanti delle organizzazioni cantonali degli insegnati, riuniti a Berna.
Il voto consultativo, dopo un animato dibattuto sui metodi d’insegnamento, è stato unanime meno un’astensione. È stata poi stilata una risoluzione in 17 punti che dovrà essere rielaborata e sottomessa prima dell’autunno al voto del Sindacato degli insegnanti romando e svizzero tedesco.
La presa di posizione dei docenti avviene durante la polemica suscitata dalle decisioni di Turgovia e Nidvaldo di dare la precedenza alla lingua di Shakespeare sul francese. In alcuni cantoni limitrofi alla Francia o alla svizzera francese la questione verrà trattata in seguito insieme a iniziative già deposte o per le quali è in corso la raccolta delle firme.
(Da rsi.ch,10/9/2014).

 




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.