STOP-TTIP, la più grande ICE della storia: 3.263.920 firme per la Commissione.

Posted on in L'ERA comunica 24 vedi

Alle prime ore di stamani l’Iniziativa dei Cittadini Europei auto-organizzata Stop-TTIP ha simbolicamente consegnato oltre 3 milioni e 200 mila firme alla Commissione Europea presso il quartier generale di Bruxelles. Gli attivisti dello Stop TTIP provenienti da ogni parte d’Europa, hanno collocato su una bilancia gigante diversi chili di fogli pieni di firme della Iniziativa dei Cittadini Europei autogestita Stop-TTIP, come se fossero le voci dei cittadini europei, con contrapposti, dall’altro lato, gli interessi delle grandi multinazionali rappresentati da sacchi pieni di sabbia. La coalizione StopTTIP ha raccolto più firme di qualsiasi altra Iniziativa dei Cittadini Europei mai svoltasi finora e, forte di questo risultato, chiede che la Commissione Europea dia la dovuta attenzione alla contrarietà degli eurocittadini alla stipula del Ceta e del TTIP. Insistendo affinché le negoziazioni occulte sul TTIP vengano interrotte e che la ratifica del CETA venga rigettata. In appena un anno, il triplo delle persone necessarie affinché una ICE abbia successo, ha firmato la petizione STOP TTIP. «Siamo andati oltre il quorum dei 7 Paesi membri necessari – ha dichiarato Giorgio Pagano per l’Associazione Radicale Esperanto, una delle prime organizzazioni italiane ad aderire attivando anche il proprio portale WWW.STOPTTIP.EU – superando la soglia delle firme in 23 Stati membri. Piu di 500 organizzazioni in tutta l’Unione fanno parte della ICE “Stop TTIP”, e questo incredibile risultato mostra quanto sia cresciuta in Europa la forte opposizione al TTIP e al CETA. Se le istituzioni dell’Unioni Europea hanno a cuore la democrazia, devono organizzare un’audizione in Parlamento e la Commissione deve agire e interrompere entrambi i trattati» ha concluso il Segretario dell’ERA. L’ICE auto-organizzata STOP-TTIP invita tutte le istituzioni dell’Unione Europea e i suoi stati membri a fermare le negoziazioni con gli Stati Uniti sul Partenariato Transatlantico del commercio e degli investimenti (TTIP) e di rigettare la ratifica dell’Accordo comprensivo economico e commerciale (CETA) con il Canada. Questa ICE è partita come iniziativa autogestita esattamente un anno fa (il 7 ottobre 2014), dopo che la Commissione Europea ha giudicato inammissibile una ICE ufficiale. La Coalizione Stop-TTIP in questo momento ha fatto ricorso per questa decisione alla Corte di Giustizia Europea. Bruxelles, 7 ottobre 2015




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.