«Sterilizzazione donne rom: dall’estinzione linguistica a quella genetica».

Posted on in L'ERA comunica 5 vedi

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dichiarazione di Giorgio Pagano 

“Dall’estinzione linguistica a quella genetica”. Questo il commento di Giorgio Pagano alla scioccante proposta slovacca di sterilizzare le donne rom.

“Meno di un mese fa il muro in Romania per dividere i rom dal resto della comunità. Oggi apprendiamo con orrore che circola, in un paese membro dell’Unione Europea, un’idea che ricorda quella delle
‘Lebenunwertes Leben’  (‘vite di nessun valore’) che ha già colpito gli zingari meno di un secolo fa”, prosegue Pagano.

“Nel frattempo in Italia ci si ostina a non riconoscere le minoranze linguistiche rom, sinti e caminanti, noncuranti del fatto che ciò sta portando all’estinzione di questi popoli attraverso la perdita della loro stessa identità: l’Italia sollevi il caso rumeno e slovacco in sede europea e dia un segnale democratico, d’integrazione e innovazione anziché continuare a far vivere i rom in condizioni di degrado ed emarginazione.
Chiediamo al governo d’impegnarsi a trovare una soluzione per la tutela delle minoranze linguistiche rom, sinti e caminanti: no ai genocidi di Stato nell’Europa comunitaria e l’Italia s’impegni a garantire la diversità per essere d’esempio in un’Unione che lancia gridi d’allarme impossibili da ignorare. Ma anche le donne italiane non restino in silenzio: se non ora quando?”, conclude Pagano.

Roma, 22 agosto 2011




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.