Sentenza della Corte europea contro la discriminazione linguistica, l’ERA intervista l’Avvocato dello Stato Gentili

Posted on in L'ERA comunica 12 vedi

Sentenza della Corte europea contro la discriminazione linguistica, l’ERA intervista l’Avvocato dello Stato Gentili

Dopo la sentenza di oggi della Corte di Giustizia Europea sui bandi trilingue, Giorgio Pagano, Segretario dell’Associazione Radicale Esperanto, intervista Paolo Gentili, Avvocato dello Stato che ha difeso l’Italia contro la Commissione Europea.

Secondo Gentili, la Corte di Giustizia chiarisce finalmente che nei confronti dei cittadini europei è necessario rivolgersi in tutte le lingue europee, come stabilito dall’art. 21 della Carta Fondamentale dei diritti dell’Unione Europea, mentre i bandi  in questione erano stati emessi solamente in tre lingue: il tedesco, l’inglese e il francese.
Insomma, “è più importante che un idraulico sappia fare bene il suo mestiere piuttosto che sappia il tedesco”!

Qui l’audio dell’intervista

 




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.