Schwarzenegger: insegnante d’inglese?

Posted on in Politica e lingue 13 vedi

di Domenico Maceri

SANTA BARBARA (CALIFORNIA), 6 LUG. (Italia Estera) – “Bisogna spegnere la televisione in spagnolo” ha dichiarato recentemente Arnold Schwarzenegger, il governatore della California. Ecco come gli ispanici potranno imparare l’inglese e fare progressi in America. Schwarzenegger stava parlando ad un gruppo di giornalisti alcuni dei quali lavorano per la stampa in lingua spagnola negli Usa. L’ex attore suggerisce che gli immigrati di lingua spagnola non stanno imparando l'inglese o almeno non abbastanza velocemente. La realtà è abbastanza differente. Tutti gli studi sul soggetto indicano che gli immigrati ispanici imparano l'inglese con la stessa rapidità degli immigrati di altri paesi ed in una generazione o due lo spagnolo è quasi scomparso.
Ciononostante l'inglese non è facile e alcuni lo imparano velocemente mentre altri devono fare fronte a molti ostacoli. Il primo è l’età. Mentre i figli degli immigrati imparano l'inglese come i nativi, coloro che arrivano negli Stati Uniti da adulti impareranno abbastanza per potere cavarsela. Alcuni avranno molte difficoltà perché la conoscenza della propria lingua è limitata. Mia madre con la sua istruzione di seconda elementare riuscì ad imparare poco dell’inglese eccetto le parole indispensabili per sopravvivere.
Gli immigrati europei che invece vengono negli Stati Uniti con una buona formazione accademica impareranno l'inglese bene anche se manterranno sempre un accento straniero. Arianna Huffington e Henry Kissinger porteranno il loro accento alla loro tomba. Lo stesso Schwarzenegger non può ancora pronunciare molto bene la parola “California” nonostante il fatto che lui sia il governatore dello Stato. Gli immigrati istruiti che parlano una lingua non-europea impareranno l'inglese ma avranno più difficoltà. Un immigrante del Giappone avrà bisogno molto più tempo per imparare l’inglese in comparazione ad uno della Francia. L’inglese e il giapponese, per esempio, hanno alfabeti differenti e poco in comune in quanto a grammatica e vocabolario. Il francese e l’inglese, invece, condividono un certo numero di caratteristiche linguistiche e culturali. Queste somiglianze facilitano il processo di imparare l'inglese per i parlanti del francese.
Il genere inoltre influisce sulla capacità di imparare la lingua. Le donne immigrate, che hanno una tendenza a rimanere a casa e prendersi cura dei loro figli, hanno meno probabilità di imparare in comparazione agli uomini che vanno lavorare e sono costretti ad avere un certo contatto con gli americani. Una sfida che è comune a tutti gli immigrati per imparare l'inglese è ovviamente il tempo. Gli immigrati vengono negli Stati Uniti soprattutto per motivi economici. Così lavorano lunghe ore. È difficile frequentare scuole serali dopo avere lavorato un’intera giornata anche se molti in effetti lo fanno.
Ma le complessità dell'inglese aggiungono agli ostacoli di imparare la lingua. La pronuncia e l'ortografia della lingua di Shakespeare sono particolarmente difficili. Ecco perché l'ortografia è una materia basica d'insegnamento nei paesi anglofoni mentre non esiste in italiano, spagnolo ed altre lingue relativamente fonetiche. Anche se tutti gli immigrati devono imparare l'inglese, gli ispanoparlanti hanno in un certo senso meno bisogno di quelli di altri paesi perché lo spagnolo è una lingua molto diffusa negli Stati Uniti. La TV, i giornali e la radio non sono facilmente disponibili in bulgaro, ma in spagnolo lo sono. Infatti è possibile vivere negli Stati Uniti parlando solo spagnolo.
Ma è impossibile avere successo negli Stati Uniti senza conoscere l'inglese, la chiave all'avanzamento ed all'integrazione completa. Negli Stati Uniti non è possibile diventare medico, avvocato, professore ecc. senza acquistare una padronanza della lingua inglese. Tutti gli immigrati desiderano imparare l'inglese ed ottenere una formazione perché capiscono che altrimenti saranno condannati al lavoro manuale. Per prova di tutto ciò basti guardare i grandi numeri di ispanici ed altri immigrati che frequentano i corsi serali come pure il grande numero di annunci pubblicitari alla Tv in lingua spagnola che promettono di insegnare l’inglese facilmente e comodamente. Ma non è facile imparare una lingua. Ci vogliono tempo e sforzi. Gli immigrati fanno del loro meglio per imparare l'inglese perché riconoscono il valore della lingua. Che cosa fanno gli americani per imparare altre lingue?

Domenico Maceri */ Italia Estera
_______
*PhD della Università della California a Santa Barbara, è docente di lingue a Allan Hancock College, Santa Maria, California, USA. I suoi contributi sono stati pubblicati da molti giornali ed alcuni hanno vinto premi dalla National Association of Hispanic Publications.

[addsig]



1 Commenti

E.R.A.
E.R.A.

<DIV id=RTEmultiCSSID ><FONT face=Verdana size=2><P align=left><FONT face=Verdana color=#ff0000 size=2><STRONG>di Domenico Maceri <BR></STRONG></FONT><BR>SANTA BARBARA (CALIFORNIA), 6 LUG. (Italia Estera) - "Bisogna spegnere la televisione in spagnolo" ha dichiarato recentemente Arnold Schwarzenegger, il governatore della California. Ecco come gli ispanici potranno imparare l’inglese e fare progressi in America. Schwarzenegger stava parlando ad un gruppo di giornalisti alcuni dei quali lavorano per la stampa in lingua spagnola negli Usa. L’ex attore suggerisce che gli immigrati di lingua spagnola non stanno imparando l'inglese o almeno non abbastanza velocemente. La realtà è abbastanza differente. Tutti gli studi sul soggetto indicano che gli immigrati ispanici imparano l'inglese con la stessa rapidità degli immigrati di altri paesi ed in una generazione o due lo spagnolo è quasi scomparso. <BR> Ciononostante l'inglese non è facile e alcuni lo imparano velocemente mentre altri devono fare fronte a molti ostacoli. Il primo è l’età. Mentre i figli degli immigrati imparano l'inglese come i nativi, coloro che arrivano negli Stati Uniti da adulti impareranno abbastanza per potere cavarsela. Alcuni avranno molte difficoltà perché la conoscenza della propria lingua è limitata. Mia madre con la sua istruzione di seconda elementare riuscì ad imparare poco dell’inglese eccetto le parole indispensabili per sopravvivere. <BR> Gli immigrati europei che invece vengono negli Stati Uniti con una buona formazione accademica impareranno l'inglese bene anche se manterranno sempre un accento straniero. Arianna Huffington e Henry Kissinger porteranno il loro accento alla loro tomba. Lo stesso Schwarzenegger non può ancora pronunciare molto bene la parola “California” nonostante il fatto che lui sia il governatore dello Stato. Gli immigrati istruiti che parlano una lingua non-europea impareranno l'inglese ma avranno più difficoltà. Un immigrante del Giappone avrà bisogno molto più tempo per imparare l’inglese in comparazione ad uno della Francia. L’inglese e il giapponese, per esempio, hanno alfabeti differenti e poco in comune in quanto a grammatica e vocabolario. Il francese e l’inglese, invece, condividono un certo numero di caratteristiche linguistiche e culturali. Queste somiglianze facilitano il processo di imparare l'inglese per i parlanti del francese. <BR> Il genere inoltre influisce sulla capacità di imparare la lingua. Le donne immigrate, che hanno una tendenza a rimanere a casa e prendersi cura dei loro figli, hanno meno probabilità di imparare in comparazione agli uomini che vanno lavorare e sono costretti ad avere un certo contatto con gli americani. Una sfida che è comune a tutti gli immigrati per imparare l'inglese è ovviamente il tempo. Gli immigrati vengono negli Stati Uniti soprattutto per motivi economici. Così lavorano lunghe ore. È difficile frequentare scuole serali dopo avere lavorato un’intera giornata anche se molti in effetti lo fanno. <BR> Ma le complessità dell'inglese aggiungono agli ostacoli di imparare la lingua. La pronuncia e l'ortografia della lingua di Shakespeare sono particolarmente difficili. Ecco perché l'ortografia è una materia basica d'insegnamento nei paesi anglofoni mentre non esiste in italiano, spagnolo ed altre lingue relativamente fonetiche. Anche se tutti gli immigrati devono imparare l'inglese, gli ispanoparlanti hanno in un certo senso meno bisogno di quelli di altri paesi perché lo spagnolo è una lingua molto diffusa negli Stati Uniti. La TV, i giornali e la radio non sono facilmente disponibili in bulgaro, ma in spagnolo lo sono. Infatti è possibile vivere negli Stati Uniti parlando solo spagnolo. <BR> Ma è impossibile avere successo negli Stati Uniti senza conoscere l'inglese, la chiave all'avanzamento ed all'integrazione completa. Negli Stati Uniti non è possibile diventare medico, avvocato, professore ecc. senza acquistare una padronanza della lingua inglese. Tutti gli immigrati desiderano imparare l'inglese ed ottenere una formazione perché capiscono che altrimenti saranno condannati al lavoro manuale. Per prova di tutto ciò basti guardare i grandi numeri di ispanici ed altri immigrati che frequentano i corsi serali come pure il grande numero di annunci pubblicitari alla Tv in lingua spagnola che promettono di insegnare l’inglese facilmente e comodamente. Ma non è facile imparare una lingua. Ci vogliono tempo e sforzi. Gli immigrati fanno del loro meglio per imparare l'inglese perché riconoscono il valore della lingua. Che cosa fanno gli americani per imparare altre lingue?<BR> </FONT></P><P align=left><FONT size=2><FONT face=Verdana><STRONG>Domenico Maceri */ Italia Estera<BR></STRONG>_______<BR></FONT></FONT><FONT color=#0000ff><FONT face=Verdana><FONT size=2><STRONG><FONT color=#000000 size=1>*PhD della Università della California a Santa Barbara, è docente di lingue a Allan Hancock College, Santa Maria, California, USA. I suoi contributi sono stati pubblicati da molti giornali ed alcuni hanno vinto premi dalla National Association of Hispanic Publications.</FONT></STRONG><BR></FONT></FONT></FONT></P></DIV>[addsig]

You need or account to post comment.