Russo lingua ufficiale dell’Unione europea?

Posted on in Politica e lingue 31 vedi

Russo lingua ufficiale dell’Unione europea?
Lettonia terra’ domani referendum per riconoscerlo

BRUXELLES – Il russo potrebbe diventare una delle lingue ufficiali della Ue: la Lettonia terra’ domani un referendum che potrebbe introdurre il russo come lingua ufficiale, accanto al lettone, e la Commissione Ue ricorda che nel caso in cui il referendum dovesse passare, la Lettonia potrebbe chiedere alle istituzioni Ue di tradurre i documenti anche in russo. Ma il costo e’ a carico suo.
La Commissione Ue spiega oggi che solo i linguaggi ufficiali diventano linguaggi Ue, ma la procedura non e’ automatica: una volta riconosciuta lingua ufficiale nel Paese, il Paese stesso deve chiedere al Consiglio di riconoscerla. Finora l’autorizzazione non e’ stata negata a nessuno. Ma il costo della traduzione dei documenti nella seconda lingua, piuttosto sostenuto, e’ a carico del Paese.




1 Commenti

Lapo Orlandi
Lapo Orlandi

Il Referendum tentato e finanziato dal Kremlino è fallito: oltre 70% dei Lettonoi hanno votato contro e buona è stata anche l'affluenza.<br />
<br />
<!-- m --><a class="postlink" href="http://www.15min.lt/en/article/opinion/rimvydas-valatka-latvian-referendum-is-not-the-last-echo-of-soviet-occupation-530-197479#axzz1muqAG079">http://www.15min.lt/en/article/opinion/ ... z1muqAG079</a><!-- m --><br />
<br />
Ma dimostra due cose: la prima che oggi, specie con questa Russia, una strategia di espanzione ad Est dell'Europa (il patto di associazione con la Russia) in chiave Europeista ed anti-americana rischia di essere funzionale all'espanzione verso Ovest della Russia (e magari persino di un patto Ribentrop-Molotov russo-angloamericano). Essendo peraltro la Russia molto più forte e coesa politicamente dell'UE. Con la conseguenza di una probabile spaccattura verticale dell'Europa in due, i paesi dell'Est Europa accelerando sulla colonizzazione militare (NATO), economica (magari persino finanziaria dollaro contro Euro) e linguistica (pro inglese) angloamericana in chiave di difesa anti-russa.<br />
<br />
Cioè l'esatto contrario di quello che vogliamo sia sul piano dell'Europeismo che dell'anti imperialismo linguistico (americano, certo. Ma perché quello russo è migliore?).<br />
<br />
La seconda è che occorre perseguire l'adozione dell'esperanto come lingua ufficiale di qualche paese dell'Unione, specie ad Est, proprio per scongiurare la balcanizzazzione linguistica dell'Europa e meglio tutelarsi da tutti gli imperialismi linguistici. Con la conseguenza non secondaria di riuscire ad ottenere, magari finanziandola con una tassa sulla colonizzazione linguistica, che quello e quelli stati che accettino di adottare l'esperanto chiedano che diventi lingua ufficiale di tutta la UE.

You need or account to post comment.