Ragazzi, dovete conoscere il cinese. Da La Repubblica

Posted on in Politica e lingue 6 vedi

Primo esperimento dal prossimo anno scolastico in una media del Brighton College. Coinvolgerà 140 dei 1200 studenti. “Una scommessa sul futuro

“Ragazzi, dovete conoscere il cinese”Londra, è lingua d'obbligo a scuola
dal nostro corrispondente ENRICO FRANCESCHINI

LONDRA – Per la prima volta una scuola media britannica introdurrà corsi obbligatori di cinese a partire dagli alunni di undici anni. La decisione è stata presa da Richard Cairns, preside del Brighton College, una delle scuole private più prestigiose del Regno Unito, con oltre 1200 studenti. Tutti i centoquaranta allievi che nel settembre prossimo si iscriveranno al settimo anno, equivalente al primo anno di scuola media in Italia, dovranno obbligatoriamente seguire un corso di “cinese Mandarino”, oltre a quelli dedicati a lingue più tradizionali come il francese e lo spagnolo, e al latino. Due insegnanti di lingua madre cinese verrano assunti a tale scopo. Sulla base dei risultati, la scuola valuterà poi se mantenere l'obbligo del cinese anche negli anni seguenti, fino al conseguimento del diploma di istruzione superiore che dà accesso all'università. “Il mio desiderio è che in futuro tutti i nostri studenti siano esposti ad almeno una lingua asiatica, in modo da essere equipaggiati al meglio per affrontare le sfide del mondo in cui viviamo”, ha dichiarato il preside al Times di Londra, spiegando che l'idea di un corso obbligatorio di cinese gli è venuta durante una recente vacanza in Estremo Oriente, nel corso della quale si è definitivamente reso conto della crescente importanza economica e politica della Cina negli affari internazionali. L'iniziativa del Brighton College è senza precedenti in Gran Bretagna, dove lo studio del cinese è ancora molto limitato nonostante lo sviluppo di una società multietnica e le riforme introdotte dal governo Blair per tenerne conto. La maggior parte degli studenti che seguono corsi – finora facoltativi – di cinese nelle classi della scuola media superiore, infatti, sono di origine cinese. E l'anno scorso meno di mille studenti usciti dalle scuole superiori britanniche si sono iscritti a una delle otto università del regno che offrono corsi avanzati di cinese o giapponese. Il Mandarino è uno degli otto principali dialetti parlati in Cina, usato dalla maggioranza della popolazione di un miliardo e trecento milioni di persone, e solo in virtù di questo fatto è dunque una delle lingue più usate del pianeta. L'influenza economica di Pechino, osserva il Times, è ovviamente un'altra buona ragione per impararlo, e per sentirsi avvantaggiati nel mondo del lavoro a conoscerlo almeno in modo approssimato.

(17 gennaio 2006)
[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.