Quando gli anglofili tornano in Italia

Posted on in Politica e lingue 21 vedi

Caro Beppe,
gli Italians sono una razza bizzarra e divertente, che talvolta torna nell'ovile chiamato Belpaese o Titanic o Disneyland per meritate vacanze. Ecco dieci comportamenti che li fanno riconoscere quando sono nel nido natio: 1) parlano una lingua strana, una via di mezzo tra inglese e italiano e ogni dieci parole dicono sorry o please2) non conoscono ancora bene la valuta locale e devono controllare il valore delle monete quando le usano3) mangiano come forsennati, ingrassando a dismisura in un breve periodo, e spesso dicono la parole «carbonara» e «amatriciana»4) vogliono uscire la sera alle 6 per una birra, ma si sono dimenticati che i pub aprono alle 95) vogliono andare a ballare alle 22 ma non ricordano che le discoteche aprono a mezzanotte6) passano il tempo rispondendo a domande argute tipo «ma ci vai a Piccadilly Circus?» o «che fa la regina?» cercando di rimanere calmi e dando risposte educate7) discutono spesso del tempo meteorologico e dissentono quando i locali dicono la frase «oggi fa freddo»8) provano a guardare la televisione i primi minuti del loro ritorno, e quello resterà l'unico momento in cui l'hanno guardata, a parte quando guardano un canale chiamato Bbc News9) vengono aggiornati sulle vicende personali di amici e vicini: divorzi, fidanzamenti rotti, matrimoni nuovi e nascite di bimbi. Alla domanda «e tu?» rimangono interdetti, cercando di non pensare a cos'è un venerdì sera a Reading. Infine rispondono: «l'ultima relazione è andata male, devo ancora trovare l'anima gemella» con fare poco convinto10) dopo una settimana di vacanza iniziano ad avere nostalgia delle patate fritte, della premiership di calcio e di una vera birra, e presi dalla malinconia scrivono lettere come questa a un signore anch'egli bizzarro e divertente chiamato Severgnini, dicendo che ogni riferimento a persona e fatti è puramente voluto.
Saluti

Roberto Diomede

Questo messaggio è stato modificato da: Arianna_Screpanti, 23 Feb 2007 – 04:29 [addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.