Qualcuno vuol fare un presidio a difesa della nostra lingua?

Posted on in Politica e lingue 5 vedi

presidio [itagliano]

La Camera del Lavoro Metropolitana di Milano (la parte CGIL, non so bene come funzioni al suo interno) scrive:
«A seguito dell’uccisione di alcuni nostri soldati a Kabul abbiamo indetto un presidio
(stiamo lavorando perché sia unitario) oggi dalle ore 17.30 alle ore 19.00 in Piazza San Babila».

Io avevo imparato che un presidio è una guarnigione militare stanziata da qualche parte o più in genere un gruppo che sorveglia un luogo; sindacalmente si può fare ad esempio un presidio davanti a un'azienda che minaccia la chiusura. In senso figurato, “presidio” può significare “tutela, salvaguardia”. Il tutto non mi pare c'entri una cippa con i nostri soldati morti a Kabul. La lingua italiana vorrebbe che si tenesse una manifestazione per chiedere il ritiro delle truppe (immagino che la CLMM non voglia fare una commemorazione dei connazionali defunti); ma l'italiano non è più molto di moda.

Qualcuno vuol fare un presidio a difesa della nostra lingua?

http://xmau.com/notiziole/arch/200909/005958.html

[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.