Prodi contro Commissione scrive ai suoi Ministri

Posted on in Politica e lingue 19 vedi

Roma, 19.10. 2006

Ai Ministri del Governo. Loro Sedi

Carissima, Carissimo,
il Governo mantiene una chiara posizione all'interno delle Istituzioni comunitarie volta a tutelare la pari dignità linguistica degli Stati membri dell'Unione e il rispetto della loro diversità linguistica e culturale contrastando la prassi della Commissione di discostarsi in modo crescente da tali principi introducendo l'ambigua nozione di “lingue di lavoro” o “di procedura” con l'effetto di creare una gerarchia tra lingue a vantaggio di inglese, francese e tedesco.
Insieme alla Spagna conduciamo da tempo un'azione congiunta di contrasto contro tale inaccettabile prassi, sia attraverso l'impugnazione davanti alla Corte di Giustizia di specifici atti della Commissione, sia attraverso il costane monitoraggio da parte delle Rappresentanze Permanenti a Bruxelles. Questa nostra azione sta riscuotendo interesse e sostegno anche di altri Stati membri.
Mentre per le riunioni formali che si svolgono nell'ambito del Consiglio è stato definito un soddisfacente e paritario regime di interpretariato, si dovrà vigilare affinché nelle riunioni informali che si svolgono nel Paese che esercita la Presidenza dell'Unione venga sempre e comunque garantito l'interpretariato attivo e passivo per l'italiano, fino a contemplare la concreta possibilità di non partecipare alla riunione nel caso che tale soluzione non venga garantita.

Occorrerà altresì esercitare la massima sorveglianza al fine di evitare, nell'ambito dei lavori del Consiglio e della Commissione, di partecipare a discussioni e votazioni ogni qualvolta non si disponga dei documenti di lavoro nella nostra lingua.
Solo con comportamenti omogenei e ispirati al massimo rigore sarà possibile condurre efficacemente una battaglia a difesa dell'italiano, che da tempo ci vede impegnati e che confidiamo possa presto dare risultati concreti e visibili.
L'occasione mi é grata per porgeri i miei più cordiali saluti

Romano Prodi
[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.