Pino Caruso e l’inglese

Posted on in Politica e lingue 24 vedi

CINQUE AFORISMI (E DUE DI OSSERVAZIONI) DI PINO CARUSO
In Italia, tra l’italiano e l’inglese, l’intruso comincia a essere l’italiano.
Stiamo morendo seppelliti dall’inglese (e dal ridicolo).
Ci stiamo americanizzando nel peggio. Presto istituiremo la pena di morte.
Quando avremo americanizzato l’Italia, gli americani, in Italia, non avranno più motivo di venirci: loro l’America ce l’hanno in casa.
Nell’abuso dell’inglese, in Italia, ridicolo è il servilismo linguistico che l’accompagna.

UNA PROVINCIA DELL’IMPERO
Siamo una provincia dell’impero che sta imparando la lingua del vincitore, nell’illusione che ci faccia internazionali, mentre ci rende miseramente provinciali.
I nostri giornalisti si chiedono come mai i politici italiani vadano a Bruxelles senza conoscere l’inglese. E non c’è nessuno che si chiede come mai i politici inglesi vadano a Bruxelles senza conoscere l’italiano.

Dal libro “HO DEI PENSIERI CHE NON CONDIVIDO” DI PINO CARUSO, 2009




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.