Peru’: forte protesta delle Comunita’ Indigene del paese

Dal 9 Aprile, in Perù, gli Indigeni di 1350 comunità e di diverse etnie (come Awajun, Wampis, Shawi, Cocama, Cocamilla, Machiguenga, Kichuas, Arabelas, Achuar, Yanesha, Matse, Yine) stanno manifestando per la difesa della foresta Amazzonica contro la depredazione portata avanti dalle imprese multinazionali, principalmente da quelle petrolifere.

La forte protesta degli Indigeni puo’ contare sull’appoggio della popolazione meticcia della zona, rurale e urbana, nonche’ di alcune autorità locali che criticano l’atteggiamento di servilismo nei confronti delle multinazionali straniere da parte del Governo del paese .

Infatti, recentemente, sono state varate diversi provvedimenti, come la Legge Forestale e la Legge sulle Risorse Idriche, e anche Decreti che, secondo gli Indigeni, favoriscono il saccheggio e la depredazione della foresta.

Gli indigeni amazzonici chiedono l’annullamento degli accordi commerciali con gli USA, con l’Europa ed il Cile perche’ ritengono che questi siano deleteri per l’ecologia e la biodiversità.

Viene chiesto anche il rispetto della Convenzione 169 dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL), che sottolinea la necessita’ di coinvolgere le popolazioni indigene nelle decisioni che possono avere ripercussioni sulla loro vita.

Fonte: www.osservatorioperu.org

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.