Per la Giornata Europea delle lingue

Posted on in Politica e lingue 4 vedi

Lunedì sarà la giornata europea

Gli istituti di lingue aprono al pubblico

di Roberta Capanni

Parlare un’altra lingua per apprendere a fondo usi e costumi diversi e crescere culturalmente. E’ questo lo spirito che anima la Giornata Europea delle lingue prevista per lunedì 26 settembre, a cui parteciperanno tutti gli istituti di lingue presenti a Firenze.

Un’iniziativa di grande rilevanza presentata ieri presso l’assessorato alla Cultura del Comune di Firenze dai rappresentanti degli istituti che lunedì apriranno le loro porte a coloro che desiderano imparare un’altra lingua. Sarà una giornata che avvicinerà alla cultura propria di ogni lingua, con degustazioni, musica e giochi.

L’interesse per le lingue è crescente anche nella nostra città e con lo studio aumenta anche la ‘coscienza europea ’ tra i giovani. Sono sempre di più gli adulti e gli anziani che si avvicinano allo studio di una nuova lingua, non per necessità, ma per accrescere la propria cultura. Uno studio che oggi, anche grazie ai mezzi informatici, è diventato piacevole, divertente e assai socializzante.

Lo ‘storico ’ British Institute of Florence, presente in città dal 1917 in occasione della giornata Europea delle Lingue offre agevolazioni per l’accesso alla biblioteca Harold Acton, che con i suoi 48.000 volumi è ritenuta una delle più grandi collezioni di libri inglesi presenti in Italia; il Deutsches Institut Florenz invece propone una mostra interattiva che permetterà anche di partecipare all’estrazione di un viaggio a Berlino. Aperture straordinaria e desk informativi anche per l’Istituto Francese che dal 1912 ha sede nel quattrocentesco Palazzo Lensi e il Centro di lingua spagnola che in questi anni ha visto crescere molto l’interesse per la cultura legata a questa bellissima lingua.

(Da La Nazione, 23/9/2005).

Questo messaggio è stato modificato da: Daniela_Giglioli, 25 Set 2005 – 11:37 [addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.