Parigi – Saint-Denis Forum Sociale Europeo 2003

Posted on in Politica e lingue 11 vedi

Parigi – Saint-Denis Forum Sociale Europeo 2003

Assemblea europea di preparazione – Sintesi

8 e 9 febbraio 2003

CSC-Bruxelles

Sono intervenuti all’Assemblea di preparazione al Forum Sociale Europeo di Parigi – Saint-Denis, numerosi esponenti di associazioni, movimenti e sindacati dai seguenti Paesi: Austria (1), Belgio (26), Birmania (1), Svizzera (3), Germania (8), Paesi Baschi (1), Spagna (11), Francia (91 di cui alcuni rappresentanti di movimenti non europei in esilio), Grecia (16), Ungheria (1), Lussemburgo (2), Paesi Bassi (6), Polonia (3), Portogallo (2), Russia (3), Svezia (1), Gran Bretagna (13). Dall’Italia sono intervenute 17 persone.

Dopo la presentazione di una proposta di ordine del giorno, il Comitato d’iniziativa francese ha esposto i risultati del suo lavoro sull’organizzazione e sul calendario delle attività.

E’ stato in primo luogo precisato che non ci sarà alcun finanziamento da parte di imprese. Si è dunque proposto all’assemblea di preparazione il principio di un contributo volontario del 10% sul costo dell’iscrizione o la formula delle donazioni.

Sull’organizzazione generale del Forum si sono affrontate alcune questioni controverse: la programmazione di un forum dell’infanzia, proposta nata in seno al Comitato d’iniziativa francese; la diversificazione degli spazi (per accogliere il maggior numero possibile di partecipanti); l’organizzazione di un forum sul ruolo delle donne, prima dell’apertura ufficiale del FSE 2003; la natura delle manifestazioni del mercoledì sera (apertura), del sabato pomeriggio (se considerarla centrale o no), del sabato sera (chiusura). Mentre si è stabilito che la domenica mattina si riunisce l’assemblea dei movimenti sociali, come si è fatto a Firenze.

Di seguito è stato illustrato dal Comitato cosa il FSE 2003 potrebbe essere a grandi linee. Sottolineando che il Forum è un momento privilegiato nella costruzione di un movimento sociale europeo, si è ricordato che esso svolge una doppia funzione: una prima come occasione di discussione, di scambio e, una seconda, come luogo di riferimento per le mobilitazioni e per i movimenti sociali. Pertanto il Forum e lo spazio riservato ai movimenti sociali, non sono da confondere tra loro.

La discussione che è seguita, ha toccato diversi punti come la circolazione delle informazioni, la traduzione, che dovrebbe includere lingue comprensibili all’Europa centrale, orientale e al bacino del Mediterraneo, la diversificazione degli spazi o l’idea di una manifestazione centrale durante il Forum, e numerose altre questioni che saranno poi riprese dai gruppi di lavoro, dai seminari, dagli ateliers e nella sessione plenaria.

In generale sono emersi punti di vista divergenti sul modo di pensare il Forum stesso e le sue relazioni con i movimenti sociali.

L’assemblea è stata informata del fatto che una riunione sindacale, organizzata dal CES, precederà il FSE 2003, sulla scia di quanto si è fatto a Porto Alegre.

A conclusione del programma presentato dal Comitato d’iniziativa francese, sono stati definiti cinque assi che esprimono la convinzione che un’altra Europa è possibile in un altro mondo.

• Per un’Europa della pace e della solidarietà

• Per un’Europa sociale e democratica

• Per un’Europa dello sviluppo sostenibile e solidale

• Per un’Europa democratica dell’informazione, della cultura e dell’educazione

• Migrazioni e immigrazioni in Europa (proposta da discutere)

Il gruppo di lavoro “programmazione” proporrà in questo ambito dei contenuti più dettagliati e, soprattutto, lavorerà alla definizione di sotto-temi che potranno dare il nome alle sessioni plenarie.

L’assemblea europea ha approvato lo schema generale dell’organizzazione del Forum Sociale Europeo:

 Apertura ufficiale mercoledì sera, preceduta da un’assemblea sul ruolo delle donne nella società, nel movimento sociale e nel Forum Sociale Europeo;

 Tre giornate di discussioni ed incontri, da definire nelle forme e nei contenuti (sessioni plenarie, seminari, ateliers…);

 Una manifestazione, da definire nella forma e nel contenuto tenendo in conto l’attualità ed il livello della mobilitazione sociale raggiunto;

 Chiusura del forum sociale europeo, sabato sera, con un evento da stabilire;

 Assemblea dei movimenti sociali, domenica mattina;

 L’idea di un campo giovani rimane da discutere.

L’assemblea ha creato tre gruppi di lavoro :

– un gruppo programmazione

– un gruppo organizzazione

– un gruppo allargamento

Tutti e tre si riuniranno in data 25 aprile p.v. a Berlino.

Un altro gruppo di lavoro è stato previsto per la preparazione della giornata “donna”. Anch’esso si riunirà il 25 aprile a Berlino, dopo la riunione dei tre gruppi di lavoro del FSE. Sono invitate a prendervi parte tutte le organizzazioni interessate.

La questione della preparazione dell’assemblea dei movimenti sociali sarà ripresa nella prossima riunione dell’assemblea europea di preparazione del FSE 2003.

Altre informazioni pratiche sono via di definizione come quelle che riguardano le modalità d’iscrizione al Forum.

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.