Onomastica di oggi e di ieri

Posted on in Politica e lingue 7 vedi

L’annuario statistico del Comune fotografa un’onomastica completamente rinnovata

I fiorentini di cognome fanno Hu

di Serena Wiedenstritt

Rossi. Come il più famoso Valentino che corre sulla moto. Come il classico Mario che qualche anno fa nella pubblicità in tv ci insegnava a fare il controllo annuale della caldaia. Non stupisce quindi che sia il cognome più consueto a Firenze. La sorpresa arriva quando si scende nella classifica dei cognomi più comuni nel quartiere 5 e si trova al secondo posto, invece di Bianchi, Hu. A rivelarlo è l’annuario statistico del Comune di Firenze 2006/2007, quasi 600 pagine di dati sulla città di Firenze, divisi in dodici capitolo: ambiente e territorio, popolazione, sanità, sicurezza sociale, istruzione e cultura, giustizia, economia e lavoro, prezzi, trasporti, amministrazione comunale, quartieri, spettacolo e sport. La pubblicazione, giunta quest’anno alla quinta edizione, è stata realizzata dall’ufficio comunale di statistica, che attraverso la consultazione del database dell’anagrafe del Comune di Firenze ha stilato anche una graduatoria dei dieci nomi maschili e femminili della popolazione residente e dei nati nell’anno 2006 e nell’anno 2007 più frequenti e dei dieci cognomi con la più alta frequenza all’interno dei singoli quartiere. Il quartiere 5 è quello da cui traspare maggiormente la Firenze multietnica, fatta di nuovi fiorentini arrivati da tutto il mondo. Questo anche se il terzo posto dopo Rossi e Hu rimane saldamente italiano: Innocenti. Seguono i signori Bianchi, Conti, Cecchi, Gori – che rimanda subito alla memoria cinematografica del famoso Benvenuti in casa Gori – Manetti e Fabbri. Buon ultimo nella classifica, ma in realtà in un onorabilissimo nono posto si piazzava nel 2006 un altro cognome straniero, dallo stesso sapore asiatico del secondo classificato: Wang. Ma da una scorsa all’annuario appare chiara la tempra più resistente dei signori Hu rispetto agli Wang: i primi resistono al secondo posto anche al 31 dicembre 2007, mentre i secondi avevano già ceduto il passo a cognomi di origine locale…

(Da Il Reporter, luglio 2009).

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.