Obama e Clinton: far apprendere una lingua anche agli americani!!!

Posted on in Politica e lingue 14 vedi

Nella campagna elettorale americana irrompe la questione linguistica. Parlando nell’ambito dei problemi dell’immigrazione nel faccia a faccia per le primarie democratiche per il Texas, Stato ad alta densità di ispanici, un giornalista latinoamericano di un emittente di lingua spagnola ha chiesto ai due candidati se ritenevano che con 120 milioni di sud americani previsti nei prossimi anni gli USA potrebbero diventare un paese bilingue.

Entrambi i candidati hanno sottolineato il valore unificante dell’inglese ma anche l’importanza della conoscenza delle lingue. In particolare Obama ha dichiarato che gli americani, anche quelli di lingua inglese, dovrebbero apprendere almeno una lingua straniera per meglio comprendere il mondo globalizzato.

Hillary dal canto suo ha ricordato che a New York, la sua circoscrizione, si parlano oltre cento lingue e nessuno dovrebbe essere discriminato negli uffici pubblicii o negli ospedali per la sua lingua (e di fatti a New York molte scritte di pubblica utilità sono già bilingui) ed ha incoraggiato a fare ciò che lei non è riuscita a fare in tutta la sua vita: apprendere una lingua straniera. Ribadendo di essere contraria a dare all’inglese lo status di lingua ufficiale, come vorrebbero fare alcuni repubblicani inserendo una norma ad hoc nella Costituzione.

In conclusione, secondo entrambi i candidati sembrerebbe possibile un futuro non lontano in cui l’america possa effettivamente divenire bi-lingue con l’inglese lingua veicolare federante.[addsig]




3 Commenti

ch78
ch78

Nella campagna elettorale americana irrompe la questione linguistica. Parlando nell'ambito dei problemi dell'immigrazione nel faccia a faccia per le primarie democratiche per il Texas, Stato ad alta densità di ispanici, un giornalista latinoamericano di un emittente di lingua spagnola ha chiesto ai due candidati se ritenevano che con 120 milioni di sud americani previsti nei prossimi anni gli USA potrebbero diventare un paese bilingue.<br /><br />
<br /><br />
Entrambi i candidati hanno sottolineato il valore unificante dell'inglese ma anche l'importanza della conoscenza delle lingue. In particolare Obama ha dichiarato che gli americani, anche quelli di lingua inglese, dovrebbero apprendere almeno una lingua straniera per meglio comprendere il mondo globalizzato.<br /><br />
<br /><br />
Hillary dal canto suo ha ricordato che a New York, la sua circoscrizione, si parlano oltre cento lingue e nessuno dovrebbe essere discriminato negli uffici pubblicii o negli ospedali per la sua lingua (e di fatti a New York molte scritte di pubblica utilità sono già bilingui) ed ha incoraggiato a fare ciò che lei non è riuscita a fare in tutta la sua vita: apprendere una lingua straniera. Ribadendo di essere contraria a dare all'inglese lo status di lingua ufficiale, come vorrebbero fare alcuni repubblicani inserendo una norma ad hoc nella Costituzione.<br /><br />
<br /><br />
In conclusione, secondo entrambi i candidati sembrerebbe possibile un futuro non lontano in cui l'america possa effettivamente divenire bi-lingue con l'inglese lingua veicolare federante.[addsig]

Lapo Orlandi
Lapo Orlandi

Nella campagna elettorale americana irrompe la questione linguistica. Parlando nell'ambito dei problemi dell'immigrazione nel faccia a faccia per le primarie democratiche per il Texas, Stato ad alta densità di ispanici, un giornalista latinoamericano di un emittente di lingua spagnola ha chiesto ai due candidati se ritenevano che con 120 milioni di sud americani previsti nei prossimi anni gli USA potrebbero diventare un paese bilingue.<br /><br />
<br /><br />
Entrambi i candidati hanno sottolineato il valore unificante dell'inglese ma anche l'importanza della conoscenza delle lingue. In particolare Obama ha dichiarato che gli americani, anche quelli di lingua inglese, dovrebbero apprendere almeno una lingua straniera per meglio comprendere il mondo globalizzato.<br /><br />
<br /><br />
Hillary dal canto suo ha ricordato che a New York, la sua circoscrizione, si parlano oltre cento lingue e nessuno dovrebbe essere discriminato negli uffici pubblicii o negli ospedali per la sua lingua (e di fatti a New York molte scritte di pubblica utilità sono già bilingui) ed ha incoraggiato a fare ciò che lei non è riuscita a fare in tutta la sua vita: apprendere una lingua straniera. Ribadendo di essere contraria a dare all'inglese lo status di lingua ufficiale, come vorrebbero fare alcuni repubblicani inserendo una norma ad hoc nella Costituzione.<br /><br />
<br /><br />
In conclusione, secondo entrambi i candidati sembrerebbe possibile un futuro non lontano in cui l'america possa effettivamente divenire bi-lingue con l'inglese lingua veicolare federante.[addsig]

Lapo Orlandi
Lapo Orlandi

Nella campagna elettorale americana irrompe la questione linguistica. Parlando nell'ambito dei problemi dell'immigrazione nel faccia a faccia per le primarie democratiche per il Texas, Stato ad alta densità di ispanici, un giornalista latinoamericano di un emittente di lingua spagnola ha chiesto ai due candidati se ritenevano che con 120 milioni di sud americani previsti nei prossimi anni gli USA potrebbero diventare un paese bilingue.<br /><br />
<br /><br />
Entrambi i candidati hanno sottolineato il valore unificante dell'inglese ma anche l'importanza della conoscenza delle lingue. In particolare Obama ha dichiarato che gli americani, anche quelli di lingua inglese, dovrebbero apprendere almeno una lingua straniera per meglio comprendere il mondo globalizzato.<br /><br />
<br /><br />
Hillary dal canto suo ha ricordato che a New York, la sua circoscrizione, si parlano oltre cento lingue e nessuno dovrebbe essere discriminato negli uffici pubblicii o negli ospedali per la sua lingua (e di fatti a New York molte scritte di pubblica utilità sono già bilingui) ed ha incoraggiato a fare ciò che lei non è riuscita a fare in tutta la sua vita: apprendere una lingua straniera. Ribadendo di essere contraria a dare all'inglese lo status di lingua ufficiale, come vorrebbero fare alcuni repubblicani inserendo una norma ad hoc nella Costituzione.<br /><br />
<br /><br />
In conclusione, secondo entrambi i candidati sembrerebbe possibile un futuro non lontano in cui l'america possa effettivamente divenire bi-lingue con l'inglese lingua veicolare federante.[addsig]

You need or account to post comment.