Mondiali 2014, più di 3,2 milioni di tweet in lingua italiana.

Posted on in Politica e lingue 29 vedi

Mondiali 2014, più di 3,2 milioni di tweet in lingua italiana.

Pubblicato da marica.

La Germania campione del mondo, la goleada storica al Brasile, l’Italia eliminata ai gironi e il morso di Suárez a Chiellini: è questo il Mondiale per gli italiani su Twitter.

Centomila tweet al giorno, in media: sicuramente gli italiani hanno parlato molto della Coppa del Mondo, anche se il trend evidenzia come il loro interesse per i commenti cinguettati sia calato subito dopo l’uscita degli Azzurri. Infatti, dei 3,2 milioni di tweet in lingua italiana inviati dall’inizio del campionato del mondo a oggi, ben due terzi sono stati scritti nei primi 13 giorni della competizione, ovvero prima del 25 giugno e della rovinosa sconfitta contro l’Uruguay.
La giornata inaugurale e i tre scontri che hanno visto scendere in campo l’Italia hanno coinvolto moltissimo i tifosi, che hanno commentato (spesso con ironia) le performance della squadra. La partita più commentata in lingua italiana di tutto il Mondiale è stata Italia – Uruguay, che ha decretato l’uscita della nostra nazionale dal campionato. E proprio in occasione di questo match si è verificato l’ormai famoso morso di Suárez a Chiellini, che è valso al giocatore uruguaiano 9 giornate di squalifica e 4 mesi di stop. Vignette satiriche, commenti sarcastici e giudizi più o meno seri sono continuati per giorni, rendendo Suárez uno dei protagonisti del Mondiale, suo malgrado e non di certo per le sue doti calcistiche.
Dopo l’eliminazione azzurra solo la disfatta del Brasile in semifinale contro la Germania e la finalissima hanno risollevato in parte l’attenzione degli utenti italiani.
Il calciatore più chiacchierato è stato Balotelli. Il bad boy azzurro mette a segno non solo uno dei due goal contro l’Inghilterra, ma anche uno dei tweet più retwittati, in cui racconta la sua delusione per la sconfitta. A conferma della popolarità di Super Mario il sostegno di fan d’eccezione, come il campione NBA Kobe Bryant che twitta in italiano per esprimere il suo tifo alla nazionale italiana e al suo numero 9.
Moltissimi gli hashtag utilizzati per commentare sia le partite live che pronostici e risultati pre e post gara. Meno di mezzo milione di occorrenze su tutto il periodo per l’hashtag generico #Mondiali2014, a dimostrazione del fatto che questo tipo di eventi non si riducono ad un’unica etichetta, ma vengono descritti e discussi sotto diversi aspetti: molto diffusi, infatti, anche gli hashtag di incitamento alle squadre (uno su tutti #ForzaAzzurri), quelli legati alle emittenti televisive (come #SkyMondiali), ma anche quelli delle singole partite.
Anche il panorama dei profili Twitter che hanno commentato il Mondiale brasiliano è variegato: Sky Sport vince il primato di autore più retwittato, seguito dal profilo della Nazionale Italiana e da quello satirico Spinoza LIVE.
Ma tra gol, morsi, sconfitte e campioni, la vera sorpresa è stato Papa Francesco, che trova posto nella classifica dei tweet più retwittati con il suo messaggio di fraternità.
(Da blogmeter.it/blog, 14/7/2014).

 




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.