Malasia: violenza sistematica sulle donne indigene Penan

E’ passato un anno da quando i Penan, gli Indigeni del Sarawak, hanno denunciato il sistematico uso della violenza sessuale contro ragazze e bambine da parte del personale delle compagnie del legno.

Le compagnie, che occupano le foreste ancestrali di questo popolo in virtu’ di accordi con il Governo locale, fin dal loro insediamento nella zona, hanno considerato le donne Penan come una sorta di proprietà privata, ceduta loro assieme alla foresta.

Le prime denunce contro queste violenze sono state avvenute nel Settembre 2008 da parte di alcuni attivisti ma polizia ed il Governo si sono rifiutati di avviare le indagini.

Solo il locale Ministero della Donna e della Famiglia ha istituito una Commissione di inchiesta per accertare quanto denunciato dagli attivisti e recentemente ha reso pubblico il rapporto finale.

Secondo il rapporto divulgato dalla Fondazione “Bruno Manser”, le donne indigene Penan vengono rapite e costrette a passare la notte negli accampamenti delle compagnie del legno, pratica resa facile dal fatto che il trasporto pubblico della regione è stato affidato dal governo alle compagnie del legno.

http://www.agoravox.it/Malesia-violenza-sistematica-sulle.html[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.