“L’italiano tra arte, scienza e tecnologia” (IX Settimana della lingua italiana nel mondo)

Posted on in Politica e lingue 17 vedi

http://www.pubblica.istruzione.it/normativa/2009/allegati/all_prot9737_09.pdf


Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Dipartimento per l’Istruzione

Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'Autonomia Scolastica

BANDO DI CONCORSO

“L’italiano tra arte, scienza e tecnologia”

(IX Settimana della lingua italiana nel mondo)

Anno Scolastico 2009-2010

Nel periodo 19-25 Ottobre, come di consueto, è organizzata dal MAE – Direzione Generale

per la Promozione e la Cooperazione Culturale-, in collaborazione con l'Accademia della Crusca, la

IX Settimana della lingua italiana nel mondo, per promuovere la diffusione della lingua italiana

all’estero.

Il MIUR- Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici- prende parte alle attività poste

in essere in occasione di questa settimana, nella consapevolezza della valenza culturale che

l’iniziativa assume sia all’estero che nel territorio nazionale. Se infatti le varie iniziative mirano ad

incrementare la conoscenza della nostra lingua e cultura nel mondo, gli eventi culturali e le attività

promosse possono favorire anche in Italia e fra gli studenti la riflessione sulla varietà e sulla

ricchezza della nostra produzione letteraria e artistica.

L’edizione di quest’anno sarà incentrata sul tema: “L’italiano tra arte, scienza e tecnologia”

È un tema significativo per evidenziare la stretta correlazione fra la lingua, strumento di

comunicazione e veicolo di cultura, e le varie manifestazioni della cultura stessa, nella sua

accezione più ampia e complessa. Questa correlazione fra lingua e manifestazioni culturali, anche di

tipo scientifico e tecnologico, è particolarmente rilevante per l’italiano, che fin dal Trecento si è

affermato come lingua di cultura e come strumento privilegiato per accedere compiutamente e

direttamente alle varie forme d’arte e alle diverse espressioni del pensiero scientifico e della

riflessione intellettuale.

Tale caratteristica, sviluppatasi nel corso dei secoli, è evidenziata ai giorni nostri dal

crescente interesse che nel mondo, sia nelle varie realtà scolastiche che nella società civile, viene

manifestato per lo studio della nostra lingua.

C’è una vasta e diffusa richiesta di italiano non solo come strumento veicolare di

comunicazione, ma come elemento indispensabile per accedere all’arte nelle sue più varie e

moderne accezioni (cinema, moda, design, …), alla scienza e alla tecnologia, anche per gli effetti

che si determinano nel mondo del lavoro.

L’organizzazione di questa IX Settimana della lingua appare pertanto un’occasione utile e

opportuna per indurre la riflessione, anche fra i giovani delle scuole superiori italiane, su queste

caratteristiche peculiari della nostra lingua.

In quest’ottica, il MIUR bandisce un Concorso sul tema individuato per la IX edizione della

“Settimana della lingua italiana”: L’ITALIANO TRA ARTE, SCIENZA E TECNOLOGIA

Il concorso si articola in due diverse tipologie di scrittura, a scelta dei partecipanti:

A) scrittura critica;

B) scrittura creativa.

È indirizzato a tutti gli studenti del II ciclo di istruzione delle scuole statali e paritarie del

territorio nazionale.

Gli studenti del II ciclo di istruzione di scuole statali e paritarie all’estero hanno

l’opportunità di partecipare al Concorso solo per la tipologia A): scrittura critica, (il MAE cura

direttamente, con tempi e modalità proprie, la parte del concorso per la tipologia A))

A) scrittura critica

Analisi dell’opera di un Autore, preferibilmente del Novecento, che sia stato al tempo

stesso letterato e scienziato. Si potranno individuare una o più opere sulle quali condurre

un’analisi di tipo tematico, linguistico, stilistico finalizzata all’individuazione degli elementi

di confluenza e di contatto tra la cultura scientifica e la scrittura letteraria.

B) scrittura creativa

Conclusione del racconto inedito di Roberto Alajmo “La fuga di Nardino” (in allegato).

L’elaborato dovrà essere redatto secondo il modello scelto dallo scrittore (carattere, grandezza,

incolonnamento, numero di righe per cartella) e non dovrà superare la lunghezza di due cartelle.

Ogni elaborato dovrà essere firmato e accompagnato dai dati personali inseriti in un apposito

spazio.

Indicazioni operative e valutazione dei lavori

A) scrittura critica

– Gli studenti, singolarmente o per gruppo classe, coordinati da un docente, potranno

produrre elaborati sotto forma di saggio critico o articolo di giornale.

– Per le scuole del territorio nazionale i lavori dovranno pervenire agli Uffici Scolastici

Regionali di competenza entro il 15 dicembre 2009.

– Gli Uffici Scolastici Regionali, attraverso una Commissione appositamente costituita,

opereranno una prima selezione, individuando due lavori meritevoli di concorrere a

livello nazionale.

– Sarà cura di ogni Ufficio Scolastico Regionale pubblicare sul proprio sito Internet le

scuole selezionate per la fase nazionale.

– Gli elaborati prescelti dovranno essere inviati al Ministero dell’Istruzione,

dell’Università e della Ricerca – Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici –

Ufficio (stanza 181), V.le Trastevere 76/A, 00153 Roma, entro il 31 Gennaio 2010.

– Le scuole italiane all’estero potranno inviare l’elaborato selezionato (uno per scuola)

all’Ufficio Consolare di competenza entro la stessa data del 15 dicembre 2009, gli

Uffici Consolari provvederanno ad inoltrare gli elaborati pervenuti al MAE –

Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale, Ufficio IV, entro il

31 gennaio 2010 (con anticipazione via e-mail ad uno dei seguenti indirizzi:

dgpc4@esteri.it oppure ettore.janulardo@esteri.it).

B) scrittura creativa

– Gli elaborati dovranno pervenire agli Uffici Scolastici Regionali di competenza entro il

20 ottobre 2009.

– Gli Uffici Scolastici Regionali, attraverso l’apposita commissione, provvederanno alla

selezione dei due elaborati migliori e li invieranno al Ministero dell’Istruzione,

dell’Università e della Ricerca – Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici –

Ufficio (stanza 181), V.le Trastevere 76/A, 00153 Roma, entro il 31 novembre 2009.

Non verranno presi in considerazione i lavori pervenuti senza il vaglio dei rispettivi Uffici

Regionali di competenza.

Selezione e premiazione dei vincitori

A livello nazionale verrà costituita una commissione composta da rappresentanti del MIUR

e da esperti del settore che provvederà, entro il 31 marzo 2010, all’individuazione dei vincitori, uno

per ogni tipologia di scrittura.

Le date e le modalità della premiazione saranno oggetto di successiva comunicazione.

Riferimenti utili

Dirigente Scolastico Maria PUGLISI e-mail m.puglisi@istruzione.it tel. 06 58493181

[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.