L’italiano al 5º posto delle lingue più conosciute dai polacchi‏

Posted on in Politica e lingue 8 vedi

Dai dati di Eurostat (Ufficio Statistico della Comunità Europee) risulta che la lingua straniera più conosciuta dai polacchi è l’inglese. A seguire ci sono il tedesco, il francese e lo spagnolo. L’italiano si trova al quinto posto del ranking. Secondo i dati di ESKK (Scuola Europea d’Istruzione per corrispondenza) più di 50% dei corsisti sceglie i corsi d’inglese. Il 20% dei polacchi dichiara di conoscere la lingua russa, ma la gran parte sono persone cinquantenni che la impararono a scuola.

Ora però fra i giovani le lezioni della lingua russa cominciano ad essere popolari. L’11% dei corsisti sceglie i corsi di tedesco. Ai corsi d’italiano è interessato il 6% dei partecipanti ai corsi. “L’inglese è la lingua fondamentale di business mondiale. Per di più l’inglese è utile nella vita quotidiana, ad esempio quando si naviga sull’internet oppure quando si guarda il film. La sua popolarità cresce ancora, quindi l’inglese è diventato il più importante dalle lingue straniere e tutti lo dovranno conoscere” ha detto Maria Kuziemska, il lettore d’inglese. Il 50% dei polacchi ha imparato una lingua straniera a scuola, l’altro 50% nei corsi di lingue oppure durante le vacanze all’estero. L’eccezione costituisce la lingua italiana. “Di solito i polacchi imparano questa lingua da soli perché i corsi della lingua italiana non si possono trovare in ogni città della Polonia. Si può studiare da soli ma è sempre meglio approfittare dell’aiuto degli insegnanti”ha detto Maria Kuziemska. La conoscenza delle lingue meno popolari è sempre utile durante le vacanze ma è anche ulite nel lavoro. “Cresce il numero delle offerte di lavoro per le persone con la conoscenza della lingue meno popolari. In Polonia ci sono tante aziende nuove che aprono i loro call center per dare le informazioni alle persone che chiamano dal tutto il mondo. (…) Le persone che conoscono le lingue meno popolari guadagnano molto di più dai loro colleghi che conoscono solo l’inglese o il tedesco” ha detto Alicja Kucon, headhunter. I corsi di lingua straniera vengono spesso offerti dai datori di lavoro ai loro impiegati. Spesso di questa possibilità d’istruzione si approfitta nel settore turistico, alberghiero, di trasporto, d’esportazione e d’importazione. Ultimamente sul mercato sono apparsi i corsi multimediali che rendono possibile lo studio di quattro, cinque lingue straniere nello stesso tempo. (Polonia Oggi)

Gazzetta Italia




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.