L’inglese Watson d’accordo con Monti "I Paesi scelgano se restare nell’Unione"

Posted on in Europa e oltre 3 vedi

15/12/2004, Corriere della Sera, pag 12

L'inglese Watson d’accordo con Monti « I Paesi scelgano se restare nell'Unione»

BRUXELLES – «Una buona idea». Così GrahamWatson capogruppo dell’Alleanza dei democratici e liberali europei all’Europarlamento di Strasburgo, ha. commentato la -proposta lanciata da Mario Monti per salvaguardare la Costituzione Ue. L’ex commissario, in un editoriale sul Corriere, aveva suggerito di indire un secondo referendum, nei Paesi che dovessero bocciare la carta europea, che comprendesse anche il quesito: «Volete che il vostro Paese, ratificando la Carta, continui a far parte dell'Ue oppure volete che cessi di farne parte»? In pratica, nella proposta Monti, la bocciatura -della Carta comporterebbe recesso del Paese. dell'Unione.
L’idea ha raccolto diverse adesioni a Bruxelles, come appunto quella del leader liberaldemocratico Watson, per, giunta inglese, Proprio in Inghilterra, dove Tony Blair ha promesso un referendum per contrastare il diffuso euroscetticismo, la ratifica rischia di saltare. «La Costituzione è il minimo indispensabile per far funzionare l'Unione – ha spiegato Watson – Non è stata redatta a porte chiuse, ma da una Convenzione che ha discusso apertamente con la partecipazione dei parlamenti nazionali, dei governi, del Parlamento europeo e della Commissione. Se un Paese ha delle riserve, allora deve rispondere alla domanda se vuole o no restare nell'Ue Ma non non può bloccarne le istituzioni».

[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.