LIBRI: ‘SULLA PUNTA DELLA LINGUA’, LA SFIDA DELL’ITALIANO NEL MONDO

Posted on in Politica e lingue 6 vedi

''E' una lingua che comincia ma non finisce. Come un canto che dura da mille anni e che da altri mille ancora e' disceso dai vicoli di Roma per poi rinascere e risorgere''. Cosi' il giornalista e saggista Federico Guiglia parla all'ADNKRONOS del suo nuovo libro, 'Sulla punta della lingua. Come il francese, l'inglese, il portoghese, lo spagnolo e il tedesco affrontano la sfida del mondo. E l'italiano?' (ed. Societa' Dante Alighieri, pp. 105, s.i.p.). Un percorso appassionato di cronista esperto di esteri, che ha imparato il mestiere tra le pagine della cronaca al 'Giornale' di Indro Montanelli. E che racconta ''il ruolo universale della lingua italiana nella cultura e nella musica, senza dimenticare che l'italiano e' una delle cinque lingue piu' studiate all'estero''.

Solare e solitaria, la lingua 'del bel paese la' dove 'l si' suona', per dirla con Dante, e' musicale e antica allo stesso tempo, raccoglie il vento del Mediterraneo e porta segreti identitari, segni di civilta' e memorie che durano. ''Rotonda come il globo a cui paternamente si rivolge e da cui maternamente proviene'', spiega Guiglia, la bella lingua e' tuttavia ''sottovalutata in Patria. Anzi: neppure tutelata a livello costituzionale, come hanno fatto ad esempio Francia, Spagna e Portogallo''.

E mentre nel 2006 la lingua italiana scritta ha festeggiato 1046 anni di vita, sempre piu' urge ''valorizzare questo patrimonio d'interesse nazionale. In Italia -rimarca l'autore- occorre insomma una 'politica della lingua', un progetto di ampio respiro che vada al di la' degli umori o dei malumori delle parti politiche''. Guiglia non ha dubbi: la strategia ''deve essere ispirata e coordinata dal Quirinale, che e' garante anche della nostra identita' linguistica''. Il Colle, dunque, come cabina di regia linguistica, 'cerniera' in grado di collocare sotto la giusta luce la comunita' italofona sparsa ai quattro angoli della terra.

Roma, 11 mar. (Adnkronos)
[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.