l’europa a 25 la vera svolta storica

Posted on in Europa e oltre 5 vedi

LA REPUBBLICA 06.06.2004.p 20
GAWRONSKI (FI)
“L'Europa a 25 la vera svolta storica”
ROMA – Jas Gawronski, giornalista, intervistatore di Giovanni Paolo II, già portavoce di Berlusconi ed eurodeputato uscente di Forza Italia, siricandidaconForza Italia nel Nordovest. «Con un cognome con il mio, sa quante schede in passato sono state annullate perché era stato storpiato o scritto male?», racconta. Un bel problema, effettivamente. «E il bello, anzi il brutto, è che non c'è rimedio». Perché ha deciso di ricandidarsi?
«Sono anni che vivo l'Europa dall'interno, dalle sue istituzioni, tanto più ci tengo ora che l'Unione è più importante, più interessante, più stimolante, il Parlamento europeo ha più potere di incidere».
Perché con Berlusconi?
«Ci devo pensare un po'… Vediamo…».
Vediamo.
«Innanzitutto condivido la sua linea rispetto agli Usa. Mentre tutti lo accusano di muoversi sotto dettatura dei sondaggi, ha dimostrato il contrario, tenendo fermala barra nonostante la politica dell'amministrazione Bush non sia proprio al massimo della popolarità qui da noi. Un comportamento da leader».
Il suo leader ama gli Usa, un po' meno l'Europa. Sull'euro, ad esempio, condivide le critiche di Berlusconi?
«Quelle le ritengo un po' eccessive, l'euro ha anche tanti aspetti positivi: la praticità, averci salvato dalle conseguenze di crisi finanziarie come quelle Cirio e Parmalat…».
E l'allargamento a Est: un pericolo o una risorsa?
«Nell'immediato può rappresentare un sacrificio, ma nel medio periodo non ho dubbi che si riveleràuna grande opportunità. Questo sì che è un avvenimento storico, fratrent'anni pensa che gli storici si ricorderanno di Al Qaeda, dell'Iraq o dell'Europa a25?».
Jas Gawronski
[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.