L’Esperanto di Tosca.

Posted on in Politica e lingue 37 vedi

Tosca in concerto a Musica in Castello 2014: si apre il carnet con “Esperanto – viaggio nell’anima del mondo”.

… Radici di ogni cultura, tradizioni, contaminazioni culturali: “Proprio come l’esperanto, lingua composta da idiomi provenienti da tutto il mondo, ho pensato di comporre un mosaico musicale per creare un viaggio spirituale e popolare nell’anima del mondo – spiega Tosca in una nota stampa – Uno spettacolo sui suoni e le parole, che riesca magicamente a portare me e lo spettatore lungo un cammino poetico ed emozionale, seppur si esprima in lingue molto lontane tra loro”.

Ecco allora che la musica e la voce di Tosca vi accompagneranno in un cammino speciale: da una ballata Zingara gitana all’Adeste Fideles in iracheno o al Magnificat in latino, dal sound mediterraneo napoletano alle parole come “attimi” di Borges, Brecht, Sanguineti, Trilussa. E ancora canti rumeni, ebraici e molte sorprese.

Sul palcoscenico con Tosca tre grandi maestri polistrumentisti, Giovanna Famulari al pianoforte e violoncello, Ermanno Dodaro al contrabbasso e Massimo De Lorenzi alle chitarre.

Lo spettacolo, nello specifico, è realizzato da Musica in Castello con il contributo del Comune di Busseto
(Da Busseto informazione.it, 27/5/2014).

 




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.