L’Esperanto compie 124 anni, anniversario nella violenza e nell’assimilazione linguistica.

Posted on in Notizie ERA 2 vedi

L’Esperanto compie 124 anni, anniversario nella violenza e nell’assimilazione linguistica.
Dichiarazione di Giorgio Pagano

L’Esperanto compie oggi 124 anni: un anniversario consumato nella violenza e nell’assimilazione linguistica”. Lo dichiara Giorgio Pagano, Segretario della Esperanto Radikala Asocio.”Il 26 luglio 1887 L. L. Zamenhof pubblicava il primo libro di Esperanto. L’anniversario cade quest’anno quasi in concomitanza con l’attentato di Oslo: è un’occasione per riflettere su quanto abbiamo appreso dalla lezione della nonviolenza e dagli ideali di dialogo universale su cui Zamenhof ha costruito la sua lingua delle pari opportunità”, prosegue Pagano.”L’assimilazione linguistica da parte del gruppo culturale dominante è arrivata alla fase terminale, quella in cui i popoli sono felici di rinunciare alla propria identità in favore di quella imposta dalla propaganda nell’illusione di diventare simili agli dei di turno e sedere alla destra del Padre iperdominante. Abbiamo bisogno di democrazia linguistica e l’Esperanto è l’unico veicolo di comunicazione in grado di garantire pari opportunità e rispetto delle diversità nella logica del dialogo, della nonviolenza e della urgenza degli Stati Uniti d’Europa come nucleo di esportazione nonviolenta della democrazia”, conclude il Segretario dell’ERA.

Roma, 26 luglio 2011




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.