Le parole del mondo

Posted on in Politica e lingue 6 vedi

Via al concorso di Input “Le parole del mondo” riservato ai detenuti

Pensieri e poesie dietro le sbarre di Sollicciano

Pensieri, poesie, disegni e altre produzioni artistiche sui temi della globalizzazione. Nei prossimi mesi i detenuti del carcere di Sollicciano si cimenteranno in un concorso promosso dall’associazione Input che ha come titolo “Le parole del mondo”. L’idea è nata all’interno del penitenziario in occasione della presentazione del libro “World’s Words” (le parole del mondo, appunto), pubblicato da Input e realizzato dal giornalista Gian Guido Folloni (ex direttore dell’Avvenire e poi senatore e ministro) e dell’europarlamentare Lapo Pistelli, fondatore di Input. Il volume contiene fotografie scattate nei quattro angoli del pianeta, associate a un dizionario della globalizzazione formato da 25 parole dalla a alla z tradotte in inglese, italiano, cinese, russo, arabo e swahili. La presentazione ai detenuti di Sollicciano è stata curata dal direttore di Input Giovanni Carta.

(Da La Nazione, 1/3/2006).

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.