La usona milito uzis Esperanton, komprenante ghian utilon

Posted on in Ni parolas Esperante 26 vedi

La milito de Usono uzis Esperanton kiel lingvo de la “OpFor” (angle “Opposing Forces”) partio dum liaj ekzercoj…

The US Military used Esperanto as the language of the “OpFor” (“Opposing Forces”) side during their training exercises…


Esperanto as a Second Language? Well, there was a time U.S. military commanders thought that was a good idea, as these excerpts from an Army field manual show. Seems the brass wanted the would-be international language to be used by one side during training exercises. In fact, “Aggressor” referred to a fictitious nation created by the Army to serve as its opponent in these “war games.”

Negli anni '60 l'Esperanto fu usato dall'esercito americano per esercitazioni militari. Era la lingua di una nazione fittizia nemica degli Stati Uniti. Uscì così un manuale intitolato “Esperanto: la lingua dell'aggressore”, di cui potete leggere di seguito degli estratti.

Ma l'elogio migliore ne è forse stato fatto nei primi anni '60, e in un contesto imprevedibile quanto curioso. Da un articolo del Guardian: “Al culmine della Guerra Fredda […] l’esercito americano, occupato a inventare degli scenari sempre più realistici per le esercitazioni, decise di creare una nazione fittizia che servisse da avversario negli esercizi di intelligence. Queste ‘forze di aggressione’ […] vennero dotate di uniformi verdi fornite di insegne che ricordavano quelle sovietiche. Come parte di questa identità fittizia, a esse venne dato un linguaggio. Fu così che, nel 1962, apparve un manuale di esercitazione bizzarramente intitolato 'Esperanto, il linguaggio dell’aggressore'. Quello che si dice sull’esperanto in questo manuale militare americano non può che far piacere ai sostenitori di questa lingua. Scelsero l’esperanto perché 'non identificabile con alcuna alleanza o ideologia' e perché 'assai più facile da imparare e usare di qualunque linguaggio nazionale'.”

Luigi Castaldi















Questo messaggio è stato modificato da: oltremare, 11 Nov 2005 – 15:37 [addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.