La Nazione, 18 ottobre 1998

Posted on in Politica e lingue 11 vedi

La Nazione, 18 ottobre 1998.Le lettere del giorno.Lingua unica per l’Europa dopo la moneta comune. Vorrei proporre l’adozione di una lingua unica per tutti i Paesi che hanno aderito alla moneta Euro, scegliendola fra quelle più facili da imparare e da pronunciare, la quale potrebbe essere anche l’Esperanto; una volta scelta, farla studiare fin dalle elementari e, tramite la stampa, la radiotelevisione ecc. , trasmettere le lezioni della lingua per le persone adulte invogliandole ad impararla. In questo modo penso che entro poco tempo ogni cittadino della comunità eoropea sia in grado di parlare la nuova lingua unica. Renato Lanzi Firenze




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.