IRS in salsa tricolore? Fosse per la lingua, pare di sì

Posted on in Politica e lingue 16 vedi

IRS in salsa tricolore? Fosse per la lingua, pare di sì

Ogni gruppo umano, partito, movimento, associazione, ha un suo progetto politico e culturale per il futuro, in sé e per sé rispettabile. Condividerlo o anche solo apprezzarlo come orizzonte che ti possa coinvolgere, certo, è cosa diversa, anche se apparentemente farebbe parte del tuo mondo di idee. Secondo me, per esempio, un futuro che metta da parte i problemi di democrazia linguistica o che, peggio, li ignori non solo non è futuro seducente ma è anzi un futuro da guardare con apprensione. E quindi i molti amici di iRS mi perdoneranno, ma il senso di indipendenza che è dentro il programma della loro grande festa (Festa manna) non mi interessa, anzi lo trovo nemico di una Sardegna indipendente.
A parte il titolo di Festa manna, niente richiama l’idea che questa grande festa si svolge in una terra che è sede di una antica nazione con una sua millenaria lingua. Non c’è, almeno nelle previsioni, alcuna iniziativa che quanto meno di preoccupi dello stato, non buono, della lingua sarda, quasi che sia indifferente al progetto di una società libera da dipendenze. E anche quando si parla di letteratura sarda si ignora l’esistenza di una ormai cospicua letteratura in lingua sarda e nelle altre lingue della Sardegna, dal gallurese al tabacchino dal sassarese all’algherese: la letteratura sarda è in italiano. Come, temo, la futura società che iRS propone ai sardi.
Lo Stato italiano investe quasi due milioni di euro l’anno a favore della lingua sarda. Pochissimo, ma sempre più di quanto spende la Regione sarda e incommensurabilmente più dell’interesse di iRS. Chi crede, con qualche fondamento, che la lingua sia il nucleo fondante di una nazione, si deve vedere costretto ad augurare lunga vita allo stato italiano? Certo non basta questo ad auspicarlo, ma è altrettanto certo che iRS fa di tutto per far desiderare la sua sopravvivenza, nella probabilità che esso, almeno, non dimentichi gli impegni presi con l’Europa.
Forse si sarà, a questo punto, capito che non trovo per nulla interessante l’indipendenza della Sardegna nell’immagine data dalla festa di iRS.

http://gianfrancopintore.blogspot.com/2 … er-la.html




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.