Invergognàti e speranzosi.

Posted on in Politica e lingue 44 vedi

Due parole in croce.

di Luigi Accattoli.

Invergognàti e speranzosi.

“Ci inginocchiamo invergognàti e speranzosi”, ha detto Bergoglio il Venerdì Santo al Colosseo. Vergognarsi è verbo amato da Papa Bergoglio che lo tira di qua e di là. “Vergognàti” aveva detto una volta, ma invergognàti è di più. Il prefisso “in” con valore intensivo lo fa simile a “svergognati” ma senza la teatralità di quest’ultimo. Invergognarsi c’era nell’italiano antico e ce lo riporta uno che usa con libertà la nostra lingua come liberamente maneggia il Papato.
(Da La Lettura (Corriere della Sera), 23/4/2017).

{donate}

 




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.