Incidenti aerei: anche a causa dell’inglese

Posted on in Politica e lingue 19 vedi

E a chi dice che il vostro inglese non sia sempre allo standard richiesto dalle norme mondiali?

“Non lo nego. Ma le occasioni che l’Enav (Ente nazionale di assistenza al volo n.d.r.) ci dà per fare dei corsi di inglese e mantenere lo standard richiesto sono molto rare. Non sarà addebitabile alla nostra volontà, spero”.

E la fraseologia corretta?

“Non sempre è possibile mantenere la correttezza della fraseologia in inglese, perché quando si verificano situazioni di traffico molto intenso dobbiamo necessariamente usare termini abbreviati che non sempre fanno parte della fraseologia standard”.

(Da “Sbagliamo le parole inglesi. Ma non siamo delinquenti”,

La Nazione, 14/10/2004).

[addsig]




1 Commenti

Daniela Giglioli
Daniela Giglioli

E a chi dice che il vostro inglese non sia sempre allo standard richiesto dalle norme mondiali?<br /><br />
“Non lo nego. Ma le occasioni che l’Enav (Ente nazionale di assistenza al volo n.d.r.) ci dà per fare dei corsi di inglese e mantenere lo standard richiesto sono molto rare. Non sarà addebitabile alla nostra volontà, spero”.<br /><br />
E la fraseologia corretta?<br /><br />
“Non sempre è possibile mantenere la correttezza della fraseologia in inglese, perché quando si verificano situazioni di traffico molto intenso dobbiamo necessariamente usare termini abbreviati che non sempre fanno parte della fraseologia standard”. <br /><br />
(Da “Sbagliamo le parole inglesi. Ma non siamo delinquenti”,<br /><br />
La Nazione, 14/10/2004). <br /><br />
<br /><br />
[addsig]

You need or account to post comment.