In ricordo di Mario Luzi

Posted on in Politica e lingue 23 vedi

Una grave perdita non solo per Firenze, ma per tutta l’Italia e per la lingua italiana: così commentava il presidente Ciampi la morte di Mario Luzi. Oggi, in occasione della “Giornata mondiale della poesia” indetta dall’Unesco, il poeta viene ricordato con una serata fiorentina dal titolo “Tante lingue una poesia” a cui partecipano poeti che, nati in Iraq, Iran, Brasile, Argentina, Polonia, Albania, Italia, vivono e creano nel nostro Paese. Un particolare che illumina l’originalità di Luzi: il poeta aveva ricevuto la telefonata del presidente Ciampi, con la notizia della nomina a senatore a vita, non, come si potrebbe pensare, in un consesso di accademici e letterati, ma durante un congresso medico che trattava delle terapie del dolore.

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.