Il vocabolario della lingua italiana Zingarelli 2017 con “Cosplayer” e “Cam Girl”.

Posted on in Politica e lingue 6 vedi

Esce lo Zingarelli 2017: tra le nuove definizioni ci sono “Cosplayer” e “Cam Girl”.

Lo Zingarelli 2017 è uscito con il solito carico di innovazioni, quest’anno il numero di nuovi vocaboli è addirittura mille tra i più sorprendenti sicuramente “Cosplayer“, “Cam girl” e “Meetup“.
Nel primo caso ci troviamo di fronte all’attestazione che il mondo dei fumetti, degli anime, dei videogiochi e delle fiere di genere è entrato a far parte della nostra cultura innovandola e condizionandola notevolmente. Se non sapeste di cosa si tratta, il cosplay è un fenomeno recente che vede i Cosplayer vestirsi come i personaggi dei loro fumetti, cartoni o videogiochi preferiti, in genere gli assembramenti di cosplayer si trovano nelle fiere del fumetto o in quelle dei videogiochi, in queste infatti è possibile partecipare ai contest (delle gare) in cui viene giudicata la fedeltà del travestimento e la somiglianza con il personaggio che stanno impersonando. Tenendo conto di questo mondo la definizione dello Zingarelli è questa: Cosplayer è “Chi è appassionato di COSPLAY“, ovvero “Il passatempo consistente nel travestirsi, da personaggi dei videogiochi, fumetti, film o letteratura fantasy per ritrovarsi in raduni, convegni“.
Ma se l’osservazione delle mode dei giovani ha convinto ad aggiungere il termine Cosplayer, a questa incessante opera di ammodernamento del vocabolario non poteva mancare il mondo di internet e le sue stravaganze se la Cam Girl è una “Giovane donna che, tramite una webcam, offre in Internet fotografie e filmati erotici o pornografici a pagamento“, il Meetup è “Incontro di pochi minuti tra più persone organizzato allo scopo di trovare un partner“. Queste novità si inseriscono in un contesto di 145mila voci e 380mila significati, a cui da quest’anno si aggiungono anche 115 citazioni di autore, mentre sono 3.125 i vocaboli da salvare segnalati da Zingarelli: termini come obsoleto, diatriba, ledere, leccornia e ingente sono e devono restare parte integrante della nostra lingua
(Da newnotizie.it, 14/12/2016).

{donate}

 

 




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.