Il libro Tra amici di Amos Oz

Il libro "Tra amici" di Amos Oz da cui l’autore ha letto il racconto "Esperanto" al Festival delle Letterature è già disponibile alla Biblioteca della Nonviolenza.
http://www.festivaldelleletterature.it/ … os-oz.html

AMOS OZ , pseudonimo per Amos Klausner, è nato a Gerusalemme nel 1939. Scrittore legato alla propria terra e alla sua storia ha ambientato più della metà dei suoi scritti in questa città e nelle zone circostanti. I suoi genitori erano immigrati sionisti dell'Europa orientale. Il padre aveva studiato a Vilnius in Lituania e a Gerusalemme lavorava come bibliotecario e scrittore. La famiglia Klausner non era religiosa ma ciononostante Amos frequenta la scuola religiosa Tachkemoni, unica alternativa alla scuola socialista scartata dai genitori per la diversità dei loro valori politici. Amos compie poi gli studi secondari presso la scuola ebraica di Rehavia. La madre si suicida quando Amos ha ancora dodici anni. A 15 anni si ribella alla famiglia e lascia Gerusalemme per lavorare nel Kibbutz Hulda, dove rimane per trent'anni allontanandosene solo a periodi, per gli studi universitari e come riservista dell'esercito, quando partecipa alla Guerra dei Sei Giorni del 1967 e a quella del Yom Kippur dell'ottobre 1973. Nel 1986 lascia il kibbutz per la cittadina di Arad, dove continua a scrivere e a insegnare Letteratura all'Università Ben Gurion del Negev, dove vive tuttora. Unanimemente riconosciuto come una delle voci più importanti della letteratura mondiale, è diventato una figura di primo piano del movimento israeliano per la pace. Ha scritto libri per bambini, romanzi e saggi. È tradotto in più di trenta lingue. Tra i premi vinti per la sua opera, i più recenti sono il Premio Grinzane Cavour (2007), il premio Principe de Asturias de las Letras (2007), il Premio Primo Levi (2008), il Premio Heinrich Heine (2008) e il Premio Salone Internazionale del libro di Torino (2010).




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.