Gli Europarlamentari accelerano la sensibilizzazione sull’Esperanto.

Posted on in L'ERA comunica 12 vedi

[fimg=center]http://www.internacialingvo.org/4/Dec12.jpg[/fimg]

Gli europarlamentari radicali accelerano la sensibilizzazione sull’Esperanto.

Bruxelles, 7-8 dicembre 2003
E’ la scritta a caratteri cubitali in esperanto “Por federisma Europa Reformo” che i circa 500 iscritti, simpatizzanti e invitati al Convegno organizzato dai 7 europarlamentari radicali a Bruxelles, il 7 e 8 dicembre, si sono trovati di fronte entrando nella Sala.
Un importante segnale di sensibilizzazione che ha trovato ulteriori elementi di forza nei due interventi previsti in merito al tema della lingua comune europea: la prima del Segretario dell’associazione radicale “Esperanto” Giorgio Pagano e la seconda del Prof. Bujdoso dell’Università di Budapest.
Se a ciò si aggiunge che per entrambi i giorni è stata assicurato l’interpretariato in Esperanto (fatto certamente eccezionale immaginando le difficoltà frapposte dal potente sindacato degli interpreti del Parlamento europeo) e che un’intera commissione sul tema della “Lingua Federale Europea” ha lavorato per 6 ore in questa direzione, possiamo certamente dire che, negli oltre dieci anni che i radicali si occupano politicamente della questione della lingua europea ed internazionale, mai, come in questo convegno, dalla dirigenza radicale era venuto un segnale politico così forte in questa direzione.
Due i principali risultati usciti dal Convegno e di grande interesse per gli esperantisti:
– la costituzione del “Comitato per la sperimentazione della Lingua Internazionale nell’Unione europea” che già nella Commissione “Lingua federale europea” ha visto l’adesione di esperantisti di 14 Paesi europei;
– l’intenzione di costituire il “Partito Radicale e Liberale Europeo”, un nuovo soggetto politico che agirà nel quadro delle nuove direttive emanate dall’Unione europea per la costituzione riconosciuta di partiti europei.

Degna di nota, infine, l’idea lanciata da Giorgio Pagano, di una grande Marcia di Pentecoste per la Lingua Internazionale in occasione del decennale d’uso dell’Esperanto da parte del Santo Padre nelle sue benedizioni Urbi et Orbi.

QUI AUDIOVIDEO E TESTI DELLE DUE GIORNATE.




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.