Giorgio Pagano (Radicali): l’Italia chieda il bilanciamento delle lingue di lavoro tra Nord e Sud Europa.

Posted on in L'ERA comunica 20 vedi

Giorgio Pagano (Radicali): l’Italia chieda il bilanciamento delle lingue di lavoro tra Nord e Sud Europa.

Dichiarazione del Segretario dell’ERA alla Manifestazione Unicobas

L’ERA si è presentata alla manifestazione Unicobas con l’auto in cui il Segretario dell’ERA ha portato avanti lo sciopero della fame per salvare l’italiano dal linguicidio,  durante 50 giorni proprio davanti al MIUR.

Nel suo intervento il Segretario dell’Associazione Radicale Esperanto ha evidenziato come il processo di smantellamento della scuola pubblica parta da lontano e sia sottoposto a volontà anti-italiane, basta vedere come il Politecnico di Milano, nonostante la contrarietà della sentenza TAR, stia continuando la sostituzione di tutti gli insegnamenti in italiano con il solo inglese,  con il favore del ministro che dovrebbe invece difendere l’istruzione italiana e in italiano mentre, invece, si rende complice del suo smantellamento.

“La fine della scuola pubblica, nel senso della sua privatizzazione ed estraneità al popolo italiano, ha nel genocidio linguistico italiano il suo atto finale –  ha detto Pagano – bisogna invece convincere il ministro ed il governo a rilanciare l’istruzione in italiano proprio a cominciare dal contesto europeo. Si deve richiedere e pretendere il bilanciamento delle lingue di lavoro in Europa, oggi totalmente del Nord Europa, con quelle del Sud, a cominciare dall’italiano, per poi sostenere anche lo spagnolo e il portoghese.”




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.