Gioco linguistico nell’ultimo Woody Allen

Posted on in Politica e lingue 28 vedi

Indovina chi viene a letto

di Cristiano Taglioretti

… Nel suo ultimo film, il 72 enne Woody Allen: dopo i brividi del giallo della trilogia londinese (“Match Point”, “Scoop”, “Sogni e delitti”), si sofferma sui bollori della carne. Infatti “Vicky Cristina Barcelona” è indubbiamente il suo film più sexy, animato da un grande cast su cui svetta una Penélope Cruz che neanche Almodòvar ha mai reso tanto bella e fatale. Peccato, però, che l’italianissima fissazione per il doppiaggio abbia reso impossibile tradurre il gioco linguistico tra inglese e spagnolo. Mai come in questo caso, la versione originale “è davvero un altro film”.

(Da Anna n. 40, ottobre – 2008).

[addsig]




2 Commenti

E.R.A.
E.R.A.

Indovina chi viene a letto<br /><br />
<br /><br />
di Cristiano Taglioretti<br /><br />
<br /><br />
<br /><br />
… Nel suo ultimo film, il 72 enne Woody Allen: dopo i brividi del giallo della trilogia londinese (“Match Point”, “Scoop”, “Sogni e delitti”), si sofferma sui bollori della carne. Infatti “Vicky Cristina Barcelona” è indubbiamente il suo film più sexy, animato da un grande cast su cui svetta una Penélope Cruz che neanche Almodòvar ha mai reso tanto bella e fatale. Peccato, però, che l’italianissima fissazione per il doppiaggio abbia reso impossibile tradurre il gioco linguistico tra inglese e spagnolo. Mai come in questo caso, la versione originale “è davvero un altro film”.<br /><br />
(Da Anna n. 40, ottobre - 2008). <br /><br />
[addsig]

silviag
silviag

Indovina chi viene a letto<br /><br />
<br /><br />
di Cristiano Taglioretti<br /><br />
<br /><br />
<br /><br />
… Nel suo ultimo film, il 72 enne Woody Allen: dopo i brividi del giallo della trilogia londinese (“Match Point”, “Scoop”, “Sogni e delitti”), si sofferma sui bollori della carne. Infatti “Vicky Cristina Barcelona” è indubbiamente il suo film più sexy, animato da un grande cast su cui svetta una Penélope Cruz che neanche Almodòvar ha mai reso tanto bella e fatale. Peccato, però, che l’italianissima fissazione per il doppiaggio abbia reso impossibile tradurre il gioco linguistico tra inglese e spagnolo. Mai come in questo caso, la versione originale “è davvero un altro film”.<br /><br />
(Da Anna n. 40, ottobre - 2008). <br /><br />
[addsig]

You need or account to post comment.