facebook anche in esperanto

Posted on in Politica e lingue 10 vedi

Roma – (Adnkronos) – L’opzione in ‘lingua latina’ compare nel menu delle ”impostazioni” di ogni singolo account. ‘A cosa stai pensando?’ diventa ‘Quid cogitas?‘; il link diventa ‘ligamen‘; l’home page si trasforma in ‘Domus‘, mentre al posto delle mail arriveranno le ‘epistulae

Roma, 5 ott. – (Adnkronos) – Dialogare, postare, linkare. Da oggi e’ possibile farlo in lingua latina. E’ l’ultima sorpresa di Facebook, come annunciato sul “Facebook blog”, la pagina dove i curatori del piu’ popolare social network mondiale raccontano le novita’ introdotte nel portale.

Il latino quindi rinasce sul web, ma non sara’ la sola lingua a tornare a nuova vita, ci sara’ la possibilita’ di comunicare anche in gaelico, esperanto, euskara (la lingua basca), l’afrikaans, il cymraeg (idioma celtico di origine gallese) o anche l’inglese dei pirati, in omaggio a Capitan Uncino, con le lettere scritte a testa in giu’. E presto arrivera’ anche una versione in sanscrito.

“La maggior parte delle volte che ci imbattiamo in una frase latina -si legge sul blog- e’ incisa nella pietra: scolpita all’ingresso delle universita’, sulla facciata di un edificio governativo, nel chiostro di un convento o in un cimitero. Il linguaggio sembra quasi immobile, ma da oggi il latino torna in vita su Facebook”. L’antica lingua di Cesare si va ad aggiungere agli oltre 70 idiomi in cui il sito e’ disponibile in tutto il mondo. Lingue parlate da milioni di persone in tutto il globo, ma anche dialetti che vengono utilizzati da specifiche comunita’. Proprio oggi, fanno sapere i responsabili del social network, sono disponibili anche le versioni in lingua Azera, Faroese, Georgiana e Nepalese.

Di fatto l’opzione in ‘lingua latina’ compare da oggi nel menu delle ”impostazioni” di ogni singolo account. Cosi’ l’abituale ‘A cosa stai pensando?’ diventa ‘Quid cogitas?‘; il link diventa ‘ligamen‘; la pagina principale ‘Home’ si trasforma in ‘Domus‘, mentre al posto delle mail arriveranno le ‘epistulae‘; l’uscita diventa ‘Exire‘; le notizie sono ‘Historia Nuntiorum‘, mentre il numero di cellulare si trasforma in ‘Telephonium Portabile‘.

La novita’ e’ stata accolta con favore dagli utenti di Facebook e “sebbene il latino sia stato per lungo tempo in disuso, per alcuni di noi, non perde mai il suo fascino”, scrive Elizabeth Linder, del team di comunicazioni di Facebook, sottolineando che “quando sono entrata in Facebook un anno fa, ho scelto una frase latina, “pactum meum dictum”. ”Facebook in latino? Fichissimus”, appare immediatamente il placet (e’ proprio il caso di dirlo) di un utente, che magari ha bisogno di qualche ripetizione…http://www.adnkronos.com/IGN/News/CyberNews/Quid-cogitas-arriva-Facebook-in-latino-da-oggi-il-social-network-parla-la-lingua-di-Cesare_3844492461.html

Questo messaggio è stato modificato da: annarita, 06 Ott 2009 – 03:27 [addsig]




1 Commenti

Annarita Digiorgio
Annarita Digiorgio

Roma - (Adnkronos) - L'opzione in 'lingua latina' compare nel menu delle ''impostazioni'' di ogni singolo account. 'A cosa stai pensando?' diventa '<SPAN class=span id=U303844492461pv>Quid cogitas?</SPAN>'; il link diventa '<SPAN class=span id=U303844492461eVH>ligamen</SPAN>'; l'home page si trasforma in '<SPAN class=span id=U303844492461Uz>Domus</SPAN>', mentre al posto delle mail arriveranno le '<SPAN class=span id=U303844492461EjD>epistulae</SPAN>'</DIV></DIV><DIV class=clearer></DIV><DIV class=newsBarTop><DIV class=newsBarTopSx><!-- End Social Bookmark --></DIV><DIV class=clearer></DIV></DIV><DIV class=newsText>Roma, 5 ott. - (Adnkronos) - Dialogare, postare, linkare. Da oggi e' possibile farlo in <SPAN class=span id=U303844492461VtB>lingua latina</SPAN>. E' l'ultima sorpresa di <SPAN class=span id=U303844492461zBE>Facebook</SPAN>, come annunciato sul "Facebook blog", la pagina dove i curatori del piu' popolare social network mondiale raccontano le novita' introdotte nel portale. <br /><br />
Il latino quindi rinasce sul web, ma non sara' la sola lingua a tornare a nuova vita, ci sara' la possibilita' di comunicare anche in <SPAN class=span id=U3038444924612cG>gaelico, esperanto, euskara</SPAN> (la lingua basca), <SPAN class=span id=U303844492461kgF>l'afrikaans, il cymraeg </SPAN>(idioma celtico di origine gallese) o anche <SPAN class=span id=U303844492461wdE>l'inglese dei pirati</SPAN>, in omaggio a Capitan Uncino, con le lettere scritte a testa in giu'. E presto arrivera' anche una versione in <SPAN class=span id=U303844492461KSG>sanscrito</SPAN>. <P></P>"La maggior parte delle volte che ci imbattiamo in una frase latina -si legge sul blog- e' incisa nella pietra: scolpita all'ingresso delle universita', sulla facciata di un edificio governativo, nel chiostro di un convento o in un cimitero. Il linguaggio sembra quasi immobile, ma da oggi il latino torna in vita su Facebook". L'antica lingua di Cesare si va ad aggiungere agli <SPAN class=span id=U303844492461ZZG>oltre 70 idiomi in cui il sito e' disponibile in tutto il mondo</SPAN>. Lingue parlate da milioni di persone in tutto il globo, ma anche dialetti che vengono utilizzati da specifiche comunita'. Proprio oggi, fanno sapere i responsabili del social network, sono disponibili anche le versioni in lingua Azera, Faroese, Georgiana e Nepalese. <P></P>Di fatto l'opzione in 'lingua latina' compare da oggi nel <SPAN class=span id=U303844492461wLF>menu delle ''impostazioni''</SPAN> di ogni singolo account. Cosi' l'abituale 'A cosa stai pensando?' diventa '<SPAN class=span id=U3038444924610JB>Quid cogitas?</SPAN>'; il link diventa '<SPAN class=span id=U303844492461kOF>ligamen</SPAN>'; la pagina principale 'Home' si trasforma in '<SPAN class=span id=U30384449246149G>Domus</SPAN>', mentre al posto delle mail arriveranno le '<SPAN class=span id=U303844492461QZC>epistulae</SPAN>'; l'uscita diventa '<SPAN class=span id=U303844492461DGG>Exire</SPAN>'; le notizie sono '<SPAN class=span id=U30384449246101D>Historia Nuntiorum</SPAN>', mentre il numero di cellulare si trasforma in '<SPAN class=span id=U303844492461EjC>Telephonium Portabile</SPAN>'. <P></P>La novita' e' stata accolta con favore dagli utenti di Facebook e "sebbene il latino sia stato per lungo tempo in disuso, per alcuni di noi, non perde mai il suo fascino", scrive Elizabeth Linder, del team di comunicazioni di Facebook, sottolineando che "quando sono entrata in Facebook un anno fa, ho scelto una frase latina, "pactum meum dictum". ''Facebook in latino? Fichissimus'', appare immediatamente il placet (e' proprio il caso di dirlo) di un utente, che magari ha bisogno di qualche ripetizione...<A href="http://www.adnkronos.com/IGN/News/CyberNews/Quid-cogitas-arriva-Facebook-in-latino-da-oggi-il-social-network-parla-la-lingua-di-Cesare_3844492461.html">http://www.adnkronos.com/IGN/News/CyberNews/Quid-cogitas-arriva-Facebook-in-latino-da-oggi-il-social-network-parla-la-lingua-di-Cesare_3844492461.html</A></DIV></DIV><!-- editby --><br /><br /><i>Questo messaggio è stato modificato da: annarita, 06 Ott 2009 - 03:27 </i><!-- end editby -->[addsig]

You need or account to post comment.