Europa? un concetto più antico di quello che si pensa!

Posted on in Politica e lingue 13 vedi

Che il concetto di Europa fosse vincente, già Omero ne era consapevole. Tali argomentazioni sono ampiamente dimostrate nel bellissimo saggio di Simon Price e Peter Thonemann "In principio fu Troia. L’Europa nel mondo antico" (http://www.corriere.it/cultura/12_ottob … af7e.shtml). La percezione che allontanandosi da Roma pervade il prefetto di Roma, Rutilio Namaziano, è quella di stare abbandonando la "vita" e la "vivacità" della città per la "noia" e la "monotonia" della provincia. In realtà, si accorgerà che è esattamente il contrario. E’ l’allargamento delle provincie romane a fare si che Roma diventi la potenza che è destinata ad essere. E questo concetto deve essere abbracciato a tutti i costi anche adesso, ora più che mai. Se nel 1o secolo gli scambi commerciali e culturali erano dimostrati dalla presenza e dall’utilizzo delle ceramiche di Arezzo (presenti in tutta Europa), a maggior ragione oggi, con le potenzialità tecnologiche che abbiamo e soprattutto con la nostra intelligenza, dobbiamo capire che sentirci figli della stessa patria e parlare la stessa lingua non può che rafforzarci e farci realizzare che siamo una vera potenza. "La storia stava procedendo lungo l’itinerario di Rutilio Namaziano, che aveva creduto di andare da un centro ancora vitale (Roma) in una regione priva di prospettiva (l’Europa) e non si era accorto (probabilmente non poteva accorgersi) che stava facendo il percorso inverso.".




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.