Eurispes: a Roma tutti sanno l’inglese,ma sognano il cinese

Posted on in Politica e lingue 2 vedi

Ricerca in Biblioteche. E molti studierebbero spagnolo o tedesco

Roma, 12 mar. (TMNews) – E’ l’inglese, come è intuibile, la lingua maggiormente conosciuta dai visitatori delle Biblioteche di Roma che hanno partecipato al sondaggio Eurispes 2011: "Conosci le lingue estere", condotto in 28 (su 34) Biblioteche del comune di Roma, i cui risultati sono stati presentati questa mattina presso la Commissione Europea – Rappresentanza in Italia.

Dopo la lingua di sua Maestà (92,6%), i quasi mille visitatori delle biblioteche di Roma che hanno risposto correttamente al questionario tra il 4 e il 14 ottobre 2011 affermano di sapere il francese (42%), lo spagnolo (26,6) e il tedesco (9.1).

I risultati della ricerca, fatta in collaborazione con Eunic (European Union National Institutes for Culture), evidenziano inoltre quali lingue vorrebbero conoscere gli intervistati: il 43,4% studierebbe lo spagnolo, seguono il tedesco (34,2), il francese (30,9) e l’inglese (28) o il portoghese (10,1). "In questa Europa dove si parla sempre di soldi, dimentichiamo troppo spesso che l’Europa è prima di tutto un progetto culturale", ha commentato Susanne Hoehn, direttrice del Goethe Institut e presidente dell’Eunic (European Union National Institutes for Culture).

Tra i dati più interessanti, quello riguardante le lingue extra-europee: il 40,8% di chi vorrebbe conoscere un’altra lingua indica il cinese, il 32% l’arabo, il 24,8% il giapponese e il 15,7% il russo.

Va sottolineato che si tratta di un campione (996) di partecipanti con titoli di studio "medio-alti". Persone che frequentano le biblioteche della Capitale per motivi di studio o professionali e la metà delle quali (55,9%) sono "impiegati o insegnanti".

http://www.tmnews.it/web/sezioni/news/P … 0099.shtml




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.