Esperanto in biblioteca

Posted on in Politica e lingue 7 vedi

Esperanto in biblioteca

I libri in esperanto o sull’esperanto oggi in Italia sono ricercabili in

cataloghi in Internet.

Il più consistente è quello della Biblioteca di esperanto presso la

Biblioteca dell’Università IULM all’indirizzo:

http://131.175.3.95/F/?func=find-b-0&local_base=esperanto.

Ma non si può certo dimenticare il lavoro svolto da Lanfranco Bonora presso

la Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna:

http://sol.cib.unibo.it:8080/SebinaOpac/Opac

Recentemente anche l’Università di Torino, grazie ad una donazione del

prof. Pennacchietti, ha un suo catalogo speciale di

esperanto/interlinguistica:

http://hal9000.cisi.unito.it/wf/BIBLIOTECH/Umanistica/Biblioteca13/Catalogo-

d/index.htm

Più in generale i libri posseduti dalle seconde due Biblioteche sono

trovabili, con un’unica interrogazione, al Catalogo centrale di SBN, il

Servizio Bibliotecario Nazionale, all’indirizzo:

http://sbnonline.sbn.it/zgw/homeit.html

Una ricerca più generale, in tutta Italia, di un libro esperantista può

essere effettuata all’indirizzo del Metaopac:

http://www.aib.it/aib/opac/mai2.htm, che é il Metaopac nazionale, gestito

dal Cilea. Il Metaopac null’altro che un sistema di interrogazione

simultaneo di molti cataloghi.

Ampliando gli orizzonti si può andare in Germania, dove presso l’Università

di Karlsruhe risiede un motore di ricerca vastissimo (vedere per credere)

all’indirizzo: http://www.ubka.uni-karlsruhe.de/kvk.html.

Pensate, per esempio, che un libro può essere cercato contemporaneamente

in Austria, presso il Catalogo Trovanto del Museo di Vienna, in Italia,

presso il Servizio Bibliotecario nazionale, e negli Stati Uniti alla

Biblioteca del Congresso.

Andrea Montagner

io@andreamontagner.it

(Da Nova Sento in rete n. 482).

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.