E Bucarest si affida al capo degli 007

Posted on in Europa e oltre 32 vedi

Nuovo governo

E Bucarest si affida al capo degli 007

«È il momento di prendere decisioni importanti». La prima è stata la sua: Emil Boc, 45 anni, leader del Partito democratico liberale e premier della Romania dal 2008, ha dato le dimissioni aprendo la strada alla formazione dell`ennesimo governo tecnico in Europa, dopo settimane di proteste che hanno paralinato il Paese balcanico. Una scelta7 necessaria, ha spiegato, «per disinnescare le tensioni politiche e sociali» scatenate da altre dimissioni eccellenti, quelle del popolare sottosegretario alla Sanità Raed Arafat, e sfociate in rivolta contro il pacchetto di austerità approvato dalla coalizione centrista per portare a casa la prossima tranche del prestito Fini da 20 miliardi di enro. Tra le misure previste, aumento delle tasse,congelamento delle pensioni e tagli del 25 per cento agli stipendi pubblici Il presidente Traian Basescu, capitano di lungo corso. ormai in rotta di collisione con la popolazione esasperata, ha affidato l`incarico di formare il nuovo governo al capo del servizio" di spionaggio esterno Mihai Razvan Ungureanu, ex ministro degli Esteri nominato premier al termine di un vertice tra i leader dei principali partiti. Studi a Oxford e docenza in Storia all`università di Bucarest, il 43enne Ungureanu avrà dieci giorni per redigere la lista dei ministri; il Parlamento due mesi per approvarla. «La mia priorità – assicura Ungureanu – sarà a stabilità economica e politica della Romania. Le riforme continueranno». Le elezionipreviste per novembre potrebbero essere anticipate all`estate.

MARIA SERENA NATALE

Corriere della Sera, pag 11
7/02/2012




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.